Federprivacy: attestato di qualità per gli esperti di privacy

Partito il rilascio degli attestati di qualità ai professionisti iscritti Federprivacy ai sensi della Legge 4/2013. Al via anche la formazione finanziata per specializzarsi come privacy officer anche in tempi di crisi. E dopo la pausa estiva, master a Milano e Festival ICT

Sono in fermento le attività di Federprivacy, nonostante i mesi estivi. Sono infatti molte le iniziative in questo mese di luglio: con la riforma sulle professioni, gli aderenti all’associazione degli esperti di privacy che soddisfino un insieme minimo di requisiti, possono adesso ottenere il rilascio di un attestato di qualità ai sensi della Legge 4/2013, in base alla quale Federprivacy è stata di recente inserita nell’elenco per le professioni non organizzate detenuto dal Ministero Sviluppo Economico.

E per far fronte alla crisi, con professionisti ed aziende che devono affrontare anche la sfida di rimanere competitivi sul mercato investendo sul proprio aggiornamento professionale e quello dei propri dipendenti, anche se i budget riservati alla formazione sono spesso risicati, Federprivacy ha stretto una partnership con la Scuola di Formazione Ipsoa che dà consulenza e supporto gratuito per individuare le opportunità di poter finanziare il proprio progetto formativo e accedere al Master Privacy Officer avvalendosi di una delle possibilità di finanziamento disponibili, con la possibilità di accrescere la competitività dell’impresa, ridurre i costi aziendali sostenuti per la formazione, soddisfare le proprie esigenze formative, consolidare la capacità dell’azienda di trovare nuovi sbocchi nel mercato, grazie all’aumento di know-how conseguente alla valorizzazione professionale.

La possibilità di avvalersi dei fondi riservati alla formazione, è di fondamentale importanza in un momento cruciale come quello attuale, in cui le imprese acquisiscono crescente consapevolezza del grande valore dei dati, che rappresentano veri e propri “asset”, e la prospettiva del nuovo regolamento europeo, che potrebbe essere approvato entro la fine del 2014, in concomitanza del semestre di presidenza italiana nella UE. Per questo, subito dopo la pausa estiva, si svolgerà subito una speciale edizione del Master Privacy Officer a Milano.

Leggi anche:  Cedacri: completata la cessione di N. 1.979.358 azioni Tecnoinvestimenti

Ma come se non bastasse, il 6 novembre, Federprivacy ha annunciato la propria partecipazione al Festival ICT, e per questo il comitato scientifico dell’Associazione, coordinato dall’Avv. Marco Soffientini, è già al lavoro per mettere a punto uno speciale programma interamente alle tematiche della data protection, che vedrà il coinvolgimento di diversi tra i più noti esperti della materia, come Umberto Rapetto, Valentina Frediani, ed altri ancora.

Come dire, la privacy non va in vacanza!