Colt accelera l’interconnessione tra data centre

Colt accelera l’interconnessione tra data centre
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La soluzione DCNet aiuta aziende e provider di servizi ad espandersi in nuovi mercati e ottimizzare la business continuity, supportando un’ampia scelta tra oltre 560 data centre vendor neutral in Europa ed in Asia

Colt ha lanciato DCNet, un’avanzata soluzione di interconnessione tra data centre, che offre ai provider di servizi e alle aziende un rapida operatività grazie a oltre 120 data centre vendor neutral, nei principali centri economici di Europa e Asia, oltre all’accesso immediato a più di 560 data centre di Colt e di terze parti a livello globale. DCNet garantisce ai provider di servizi e alle aziende operanti in settori in cui i dati sono utilizzati in modo intensivo – come il capital market, quello dei media e il cloud computing – una più ampia scelta in merito alla collocazione dei propri dati e alla possibilità di connessione.

La prima fase della DCNet in 48 data centre europei si aggiunge all’attuale impronta della DCNet di Colt in 75 data centre dislocati in Asia. L’interconnessione prioritaria sarà disponibile nei data centre di importanti città europee: Amsterdam, Bruxelles, Francoforte, Londra, Madrid, Parigi e Zurigo. La soluzione, progettata per permettere la fornitura rapida di connessioni da 100Mbps a 10Gbps, offrirà a provider e aziende di implementare servizi in questi centri così importanti per le attività di business in soli 5 giorni lavorativi.

Si prevede che alla fine del 2018 il traffico globale nei data centre raggiungerà gli 8,6 zettabyte, aumentando le necessità delle aziende di usufruire della velocità delle connessioni a banda larga. Offrendo ai service provider e alle imprese un rapido accesso a un’ampia gamma di data centre, DCNet supporta una più rapida espansione nei nuovi mercati, l’adozione di applicazioni commerciali basate sul cloud, il traffico delle informazioni tra data centre e offre una più robusta diversificazione dei data centre e delle strategie di business continuity.

“Riconosciamo che le aziende che mirano ad espandersi, ad adottare applicazioni di business basate sul cloud o, per esempio, a migliorare le procedure di disaster recovery e di business continuity per essere conformi ai requisiti delle normative locali, vogliono focalizzarsi sul loro core business affidandosi all’infrastruttura sottostante”, afferma Zhongmin Guo, VP of Strategy and Business Development, Network Services di Colt. “DCNet supporta questo obiettivo offrendo ai provider di servizi e alle aziende flessibilità e semplicità: l’abilità di poter scegliere da una vasta rete di data centre per rispondere in modo migliore alle necessità di business e al contempo essere in grado di connettersi rapidamente ed efficacementeall’ecosistema di aziende partner, oltre ad aggiornare facilmente la larghezza di banda o modificare il percorso dei dati come richiesto”.

Le connessioni prioritarie dei data centre saranno disponibili nel corso dei prossimi mesi. La prima fase del collegamento verrà completata entro la fine di giugno nei principali data centre di Londra, Francoforte e Parigi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Reti e TLC