L’estate di ALTEA Federation: passione, onestà e conoscenza sono le chiavi del successo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Durante l’appuntamento estivo il presidente Andrea Ruscica elogia le confederate per i risultati ottenuti e lancia nuove sfide per il futuro

Un 2015 da record, con altri cinque mesi utili per migliorarsi. Così si può sintetizzare il keynote tenuto da  Andrea Ruscica, presidente di Altea Federation, in occasione dell’incontro festivo con dipendenti, collaboratori, clienti e partner delle nove confederate. Ruscica ha tirato le somme dei risultati raggiunti nel 2014, ben evidenziati nel Bilancio di Sostenibilità reso noto proprio nei giorni scorsi, e delle attività del primo semestre di quest’anno, che confermano il ruolo di Altea Federation come player primario nell’accompagnamento delle imprese italiane verso la digital trasformation.

“Abbiamo raggiunto un fatturato di 54 milioni di euro nel 2014, siamo 9 società con più di 550 risorse e 10 uffici presenti in 3 paesi diversi che servono oltre 1.000 clienti.” – sottolinea Andrea Ruscica – “Non possiamo che essere soddisfatti di come abbiamo sviluppato lavoro e incentivato la capacità di fare impresa, legandoci a determinati territori dove è florida la presenza di PMI. Siamo una realtà in continuo fermento e i numeri lo dimostrano”.

È ancora del +20% la crescita prevista nel 2015 sul 2014 (nel 2014 era del 20,8% sul 2013), un double digit riconosciuto anche da operatori del settore come IDC, che ha inserito Altea nella Top 100 Software e Servizi IT, pubblicata da Data Manager. Cosa riserva il futuro? “Abbiamo previsto di raggiungere e superare le 600 risorse nel 2015” – ha affermato il presidente. Un’azienda, anzi una Federazione di aziende, che apre le sue porte a giovani e brillanti neolaureati che siano portatori di una serie di qualità indispensabili per calarsi nella realtà lavorativa, tra cui la passione, l’onestà e la fame di conoscenza.

La parola d’ordine è “trasformazione”, soprattutto sul piano operativo. La necessità di proporre sempre nuove soluzioni richiede di essere costantemente aggiornati, specializzandosi su ambiti e competenze diverse. Ed è per questo che già all’inizio del 2016 che nascono nuove realtà all’interno della Federazione. Con la fusione di Cyrius nella business unit SAP di Altea, nascerà Altea UP mentre dall’integrazione di Euro Desk con la practice Enterprise Technology Management di Altea nascerà Altea 360. Altea torna invece alle origini e si connota come una Management Consultant Company, rafforzando le sue competenze incorporando Heliantos, la società diconsulenza direzionale della Federazione. Si tratta di una serie di movimenti con cui le confederate confermeranno la loro posizione sul territorio, ponendosi come soggetti visionari in grado di creare nuove opportunità invece di seguire filoni predeterminati.

La sfida lanciata da Andrea Ruscica guarda anche all’estero: “Entro il primo semestre daremo il via alla fabbrica delle idee, un consorzio di aziende a Tirana che prenderà il nome di Altea IP (Intellectual Property), che proseguirà la linea tracciata dalla consulenza realizzando però progetti in-house così da passare dalla ricerca di innovazione ad un vero e proprio modello distributivo”.

Anche questo progetto si inserisce nelle tre “E” che guidano l’attività di Altea Federation: #Engagement (la sfera dell’Essere Altea Federation), con la realizzazione del bilancio di sostenibilità e l’istituzione di nuovi premi per i migliori progetti con il più alto impatto positivo sul futuro della Federazione e la best idea, una borsa di studio da

3.000 euro per lo sviluppo di capacità professionali. #Enablement (che indica tutte le iniziative che abilitano al “fare”), per gli appuntamenti e conferenze, come gli #A-Talk, che saranno aperti anche ai clienti; #Energize (per lo sviluppo del ben-essere organizzativo), con cui verranno riprogettati spazi e ambienti di lavoro per facilitare il benessere produttivo e l’avvio di un percorso di Mindfulness.

Il concetto è che per raggiungere gli obiettivi c’è bisogno di persone che lo vogliano davvero e Andrea Ruscica ne è convinto: “Un’organizzazione adulta è un’organizzazione in cui le persone possiedono conoscenze e capacità ma anche il desiderio e l’opportunità di avere successo”.

Il KeyNote di Andrea Ruscica, presidente di Altea Federation:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Mercato