AMD lancia il SoC Seattle Opteron A1100

AMD lancia il SoC Seattle Opteron A1100

Il primo system-on-chip a 64-bit basato su architettura Cortex A57 di AMD è realtà

AMD ha finalmente svelato ulteriori dettagli sul chip di cui si parla dal giugno del 2013 e divenuto realtà grazie ad una serie di collaborazioni con partner che hanno accelerato sullo sviluppo hardware e software e completato l’ecosistema intorno al prossimo SoC. Si tratta dell’Opteron A1100, system-on-chip di nuova generazione, il primo su ARM a 64-bit, e basato su architettura Cortex A57. Gli ambiti di utilizzo sono i più vari e, come spiegato dal costruttore, il prodotto punta a fornire agli utenti una più avanzata esperienza in ambito data center.

Nuova generazione di SoC

“Il trend più evidente nel panorama enterprise è la convergenza tra le reti, storage e server; un’evoluzione per l’accesso informatico – ha detto in occasione del lancio Scott Aylor, vice presidente e general manager delle soluzioni enterprise di AMD – ora chiunque può utilizzare un processore ARM a 64-bit costruito dall’unico fornitore che ha decenni di esperienza nella costruzione di prodotti per il business”. AMD non ha rivelato quale frequenza utilizzino gli otto core a bordo dell’Opteron A1100 ma ha confermato la presenza di una cache condivisa di Livello 2 a 4 MB e una di Livello 3 a 8 MB, assieme ad un controller integrato per connessioni ethernet a 10 Gbps. “Il nuovo prodotto AMD porta nuove possibilità di scalabilità su diverse infrastrutture di reti e data center” – è il parere di Lakshmi Mandyam, diretto dei sistemi server ed ecosistemi di ARM. Progettato da anni, ora il SoC è pronto per una produzione di massa, anche se non si hanno notizie sulle tempistiche di distribuzione.

Categorie: Hardware
Tags: AMD, arm, chip, cortex, hoot, SOC