Elica sceglie NatApp

Elica sceglie NatApp

Continuità operativa e Disaster Recovery all’insegna delle tecnologie NetApp per il business internazionale di Elica

Profilo del cliente

Elica Corporation è attiva nel mercato delle cappe da cucina da oltre 40 anni. Conta oggi otto stabilimenti nel mondo: in Italia, Polonia, Messico, Germania, India e Cina. Impiega 3.400 dipendenti e produce oltre 18 milioni di pezzi all’anno tra cappe e motori. Le linee di business principali sono due: area cooking e area motori. Nella prima Elica è leader mondiale in termini di unità vendute per uso domestico. Nella seconda detiene, con la Business Unit Motori, la leadership in Europa nel segmento dei motori elettrici per elettrodomestici e caldaie. L’area cooking progetta, produce e commercializza cappe da cucina a uso domestico, sia a marchio proprio sia attraverso i brand dei principali produttori internazionali di elettrodomestici e cucine e, per il mercato asiatico, anche piani cottura, forni e
sterilizzatori. L’area motori progetta, produce e commercializza motori elettrici per elettrodomestici, cappe e caldaie da riscaldamento a uso domestico.

La sfida

Soluzioni per la crescita mondiale

Le principali sfide del gruppo sono legate all’espansione del business a livello mondiale e all’innovazione continua grazie alla quale Elica punta costantemente a migliorare i processi di produzione interna e gli stessi prodotti immessi sul mercato. In questo contesto l’infrastruttura tecnologica dei servizi informativi assume un ruolo strategico di grande rilevanza. Particolarmente importanti sono la scelta e la costante verifica delle soluzioni IT adeguate per garantire continuità operativa e sicurezza nella conservazione dei dati e protezione da eventuali disastri e malfunzionamenti dei sistemi centralizzati. In parallelo a queste necessità, nel corso degli ultimi anni il Gruppo Elica ha dovuto affrontare e soddisfare anche una domanda crescente di
spazio su disco, dovuta a un aumento esponenziale dei dati archiviati. L’insieme di queste necessità ha portato così il Gruppo Elica ad avviare un progetto complessivo e integrato di ammodernamento delle infrastrutture IT a partire, in primo luogo, dai sistemi di storage.

La soluzione

Due siti collegati con Metrocluster

L’infrastruttura informatica portante del Gruppo Elica è costruita oggi intorno a due data center dislocati a distanza di 22 km. Il primo si trova a Fabriano (AN), presso al sede centrale del Gruppo, il secondo a Mergo (AN) all’interno del campus di uno dei principali stabilimenti italiani. Le due sale server sono collegate tra loro con un sistema in fibra ottica che garantisce elevate performance in termini di connettività e al contempo facilità nella creazione di effetti di ridondanza dei sistemi IT. Per sfruttare al meglio questa architettura, il Gruppo Elica si è affidato alla consulenza di VAR Group S.p.A., che ha proposto la tecnologia NetApp Metrocluster per la continuità operativa, installando soluzioni di storage NetApp in entrambi i data center.

Racconta Secondo Sabbatucci, IT Infrastructure & Architecture Manager del Gruppo Elica: “Abbiamo puntato sulle tecnologie NetApp fin dall’inizio e scelto di continuare a utilizzarle optando addirittura per un upgrade, scegliendo, di recente, due NetApp FAS8020 per i data center del Gruppo”. In queste aree di storage sono posizionati circa 140 server fisici e virtuali con tecnologia VMware, sui quali risiedono piattaforme a supporto del core business e dei processi di ERP, in particolare la piattaforma TIBCO per la Business Integration. “Abbiamo scelto NetApp – spiega Sabbatucci – per le funzioni di replica tra i due siti basate sulla tecnologia Metrocluster, altamente performante su fibra ottica, e perché NetApp integra in maniera nativa sistemi di controllo avanzati che operano sia in automatico, sincronizzando le due teste dello storage in caso di errori lievi, sia attraverso la segnalazione di failover più complessi e per i quali serve un intervento diretto del personale addetto”. In caso di malfunzionamento del sito principale, grazie alle soluzioni NetApp adottate che consentono il ripristino immediato delle funzioni IT presso il sito secondario, tutte le fabbriche in Italia e quelle all’estero possono continuare a lavorare senza interruzione.

Un terzo sito, allestito ad Ancona a 80 km da quello primario, permette inoltre al Gruppo Elica di contare su soluzioni di Disaster Recovery, anch’essa basate su tecnologie NetApp e un modello FAS2240 su cui si riversano dati presenti sullo storage NetApp dei siti principali. “Presso il sito – precisa Sabbatucci – conserviamo una copia di tutto, aggiornata all’ultima snapshot, garantendo un back-up costante e sicuro delle informazioni aziendali”.

I benefici ottenuti

Uno sviluppo sicuro del business

Grazie alla soluzioni NetApp il Gruppo Elica ha potuto realizzare sistemi sicuri e altamente performanti di Business Continuity e Disaster Recovery, permettendo alle filiali italiane ed estere di affrontare con maggiore sicurezza le sfide legate allo sviluppo del business. La scelta di optare per il noleggio operativo ha consentito, inoltre, di ottenere risparmi nel medio periodo, dovuti a un abbassamento dei prezzi di mercato a fronte, per altro, di un innalzamento dei livelli prestazionali delle soluzioni adottate. “L’update delle soluzioni e il passaggio ai modelli FAS8020 – dichiara Sabbatucci – ci ha permesso di affrontare anche la necessità di spazio disco che avevamo. In risposta a una crescita media del 50% all’anno dei dati archiviati, siamo passati da una disponibilità di 24 TB complessivi ad avere dischi per 50 TB presso entrambi i data center principali”.

Performance e risparmi di energia

A questi benefici va sommato il vantaggio legato alle performance dei nuovi dischi allo stato solido e
all’utilizzo efficiente della connettività in fibra. “Uno dei maggiori plus delle tecnologie NetApp resta, comunque, il software messo a disposizione per l’amministrazione dello storage. Nella gestione del File Server o dei protocolli di comunicazione NetApp oggi offre soluzioni tra le più avanzate
disponibili sul mercato”. Un ulteriore beneficio raggiunto è la piena compatibilità dei sistemi verso un’evoluzione progressiva delle tecnologie di Cloud storage. Infine, Elica ha stimato che con le nuove soluzioni sarà possibile ottenere un risparmio di 15.000 € all’anno sui costi energetici. “L’attuale configurazione della nostra infrastruttura IT ci consente di migrare facilmente verso il Cloud, una modalità che già stiamo sperimentando con alcune soluzioni applicative. Con la tecnologia NetApp abbiamo un futuro aperto verso il Cloud per quanto riguarda piattaforme e sistemi IT e potremo affrontare questo passo in maniera rapida e semplificata”.

Categorie: Mercato