Facebook costruisce un data center in Irlanda

Facebook costruisce un data center in Irlanda

Un piccolo villaggio di nome Clonee è il luogo scelto da Zuckerberg per realizzare il sesto data center al mondo

L’annuncio è arrivato ieri direttamente da Tom Furlong, vice presidente per le operazioni localizzate di Facebook. Il social network ha scelto l’Irlanda come paese in cui costruire il secondo data center europeo. La città è Clonee, popolata da meno di 10 mila abitanti e distante poco più di 15 chilometri da Dublino. Il sito, esteso su oltre 900 mila metri quadrati, dovrebbe essere attivo tra la fine del 2017 e gli inizi del 2018, con il fine di supportare le crescenti richieste di traffico dagli iscritti del social network.

Colonizzazione mondiale

Quello di Clonee sarà il sesto data center di Facebook al mondo. I primi sono arrivati negli USA, a Prineville (Oregon), Altoona (Iowa) e Forest City (Nord Carolina), poi a Lulea in Svezia e uno in divenire a Fort Worth in Texas. Proprio quest’ultimo è costato, secondo i ben informati, circa 1 miliardo di dollari a Facebook, un investimento importante ma che alla lunga dovrebbe portare benefici evidenti. A differenza di altre piattaforme famose, come Snapchat o Airbnb, che si affidano ad oggi a servizi cloud esterni, i colossi Facebook e Google, da sempre, hanno puntato su infrastrutture proprietarie, da implementare periodicamente a seconda delle necessità con l’obiettivo di massimizzare l’efficenza e controllare, direttamente, eventuali problematiche tecniche.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Hardware