Il 75% della forza lavoro europea sarà mobile entro il 2018

Il 75% della forza lavoro europea sarà mobile entro il 2018

Il nuovo white paper sponsorizzato da OKI Europe mette in evidenza l’impatto del BYOD e della crescente mobilità della forza lavoro, che ha creato la pressante esigenza di disporre di un accesso sicuro alle informazioni ovunque e in qualsiasi momento

Un terzo della forza lavoro dell’Europa occidentale sarà mobile entro il 2018. Ciò richiede la possibilità di accedere e di elaborare le informazioni in modo rapido e sicuro per mantenere e aumentare la produttività, come ha rilevato un nuovo white paper stilato dalla società di analisi IDC.

Nel rivolgersi a questo ambiente in evoluzione, il white paper di IDC spiega che le stampanti multifunzione intelligenti (gli MFP) devono offrire la possibilità di digitalizzare i documenti proteggendo, al contempo, i dati sensibili di un’azienda da eventuali virus o minacce informatiche attraverso l’utilizzo di una stampa sicura da dispositivi mobili come tablet e smartphone.

Il white paper dal titolo: “I vostri processi aziendali stanno soffocando la vostra opportunità di mercato? Stampa conveniente e gestione dei documenti tramite gli MFP intelligenti”, è stato compilato da Jacqui Hendriks, responsabile IDC della pratica di consulenza e ricerca sulle soluzioni per la gestione di documenti e servizi di stampa gestita a livello europeo.

Al fine di gestire il continuo incremento della mobilità, il white paper conferma che le organizzazioni devono avere il controllo sul modo con cui i dipendenti lavorano dai loro dispositivi personali (BYOD, Bring-your-own-device) e dai cellulari aziendali. Devono proteggere la proprietà intellettuale dell’azienda pur consentendo ai dipendenti di accedere alle informazioni ovunque e in qualsiasi momento per mantenere efficienti le procedure di lavoro attraverso l’uso di applicazioni di stampa mobile e un accesso ai dati configurato.

Nel 2013, uno studio sulle abitudini europee IDC relativo alle tendenze di mercato dei servizi di stampa, ha rilevato che un terzo delle aziende consente ai propri dipendenti di utilizzare smartphone, laptop e tablet personali. Quando IDC ha chiesto alle PMI le loro opinioni sull’efficienza dei processi aziendali, un elevato numero ha concordato sulla necessità che vadano migliorati, tenendo presente che la mobilità dei dipendenti può favorire notevolmente i processi digitalizzati.

Confermando il ruolo degli MFP intelligenti nei moderni ambienti aziendali, il white paper sottolinea che: “Gli MFP intelligenti estendono il ruolo del dispositivo ad uno strumento di trasformazione digitale personalizzabile. Questi dispositivi possono favorire l’espansione, offrendo soluzioni per la gestione dei flussi di lavoro efficienti in termini di costi e tempi e in grado di supportare gli obiettivi aziendali, ad esempio migliorando la conformità e la sicurezza e favorendo le iniziative di mobilità e di riduzione dei costi.”

Terry Kawashima, amministratore delegato di OKI Europe, ha aggiunto: “Il BYOD è passato da semplice tendenza ad una realtà aziendale. Gli MFP intelligenti possono essere configurati per ottimizzare la forza lavoro e semplificare la distribuzione e la gestione dei documenti: ciò li rende una risorsa rilevante nella gestione del BYOD e nella mobilità della forza lavoro.”

La gamma OKI di MFP intelligenti include una serie di dispositivi potenti e intelligenti che offrono alle aziende la libertà e la flessibilità di stampare direttamente da smartphone, tablet e altri dispositivi, aiutando i professionisti più impegnati a rimanere produttivi.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Hardware