Apparound si apre a nuovi mercati

Apparound si apre a nuovi mercati

Un successo tutto Italiano quello di Apparound, società fondata da Gianluca Cagiano nel 2008 all’interno del Polo tecnologico di Navacchio (Pisa) che ha già una sede nella Silicon Valley e recentemente ha aperto un ufficio a Londra.

L’azienda ha sviluppato un’innovativa soluzione CPQ (Configure-Price-Quote) capace di trasformare e digitalizzare i processi di vendita delle aziende Enterprise. In pochissimi anni si è imposta in questo mercato diventando un punto di riferimento per la forza vendita di aziende di diversi settori e dimensioni, favorendo esperienze d’acquisto più coinvolgenti, collaborative, rapide ed intuitive sia per il venditore sia per l’acquirente.

Apparound ha deciso quindi di consolidare il proprio business in Italia ed aprirsi in modo capillare a nuovi mercati, tra cui quello anglosassone, esportando la sua soluzione software ed il suo modello di business.

Basata su tecnologia cloud-ready e disponibile per iOS, Android e Windows 10, la soluzione Apparound si basa su due moduli principali: la Digital Content Distribution ed il Configure-Price-Quote. Entrambi contribuiscono a rendere la forza vendita efficace ed efficiente (“Fearless Salesforce”), garantendo ai venditori una rapida formazione, un’immagine più professionale ed allo stesso tempo un processo di vendita più veloce ed intuitivo.

Di seguito i moduli di cui si compone la suite Apparound.

Digital Content Distribution (DCD) è un modulo chiave della soluzione: trasforma i cataloghi, le brochure, i listini ed altri materiali cartacei di marketing in documenti digitali dinamici ed interattivi, permettendo risparmi in termini di tempo, di costi di stampa e logistica. Il modulo permette una facile distribuzione dei materiali verso i venditori e ne garantisce il costante aggiornamento. La forza vendita ha sempre a disposizione l’ultima versione dei documenti distribuiti, li utilizza in mobilità e può con facilità presentarli ed inviarli ai clienti durante il processo di vendita.

Configure-Price-Quote (CPQ) è un componente fondamentale della suite Apparound: permette la rapida configurazione di offerte complesse, il calcolo automatico dei prezzi, la gestione degli sconti e la creazione di preventivi privi di qualsiasi errore umano. Tutto questo tramite un’interfaccia utente facile ed intuitiva. In questo modo, il modulo CPQ assicura una riduzione dei tempi del ciclo di vendita e consente la chiusura di contratti sul posto, grazie alla firma digitale. Caratteristica distintiva di Apparound, che rende la suite sempre funzionante, è la possibilità di operare al 100% anche in assenza di connessione internet. Con la funzionalità Offline CPQ, la soluzione garantisce infatti una totale mobilità ed una sincronizzazione automatica delle offerte con invio al cliente non appena viene ristabilita la connessione. Inoltre la tecnologia consente la raccolta dei dati di vendita in tempo reale fornendo ai manager un quadro completo e costantemente aggiornato delle performance dei propri venditori sul territorio.

La piattaforma Apparound è completamente aperta ed è predisposta per una facile integrazione con i CRM, ERP ed altri sistemi già in uso in azienda. Anche la configurazione delle soluzioni Apparound secondo le specifiche esigenze dei clienti avviene molto rapidamente, consentendo di completare le implementazioni in tempi brevi. “Siamo a un punto importante della strategia di crescita di Apparound che ci porta a estendere ulteriormente la nostra posizione a livello globale. In pochissimi anni abbiamo ottenuto ottimi risultati nell’aiutare i nostri clienti a digitalizzare i loro processi di vendita. Questo ci ha permesso di investire molto sulla nostra soluzione ottenendo una rivoluzionaria tecnologia CPQ che sta portando e porterà enormi benefici ai nostri clienti”, dichiara Gianluca Cagiano, Presidente e CEO di Apparound. “Tra il 2013 e il 2015 la nostra base clienti è cresciuta del 115%, abbiamo decine di clienti di livello Enterprise e questo rappresenta un importante riconoscimento del nostro impegno e della bontà delle nostre soluzioni. Per supportare al meglio la nostra crescita stiamo costruendo un ecosistema di partner in Europa e nel mondo. L’apertura della sede nel Regno Unito è strategica per il nostro business ma il nostro DNA è tutto italiano e siamo fieri di contribuire a portare l’innovazione italiana fuori dai nostri confini”.

Categorie: Mercato