Arriva la carta d’identità elettronica, in vigore dal prossimo 4 luglio

Arriva la carta d’identità elettronica, in vigore dal prossimo 4 luglio

Addio carta d’identità cartacea, la nuova carta d’identità elettronica è valida come documento di viaggio

Come previsto dal piano dei comuni, reso noto con una circolare del ministero dell’Interno (la n. 10/2016), dal 4 luglio sarà fornita la nuova Cie. La carta sarà  uno strumento di identificazione ma anche un documento di viaggio in tutti i Paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.

Come richiederla?

La Cie può essere richiesta al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione. Per i cittadini maggiorenni è prevista la facoltà di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Il piano prevede di dotare tutti i Comuni di un’infrastruttura adeguata, costituita da postazioni di lavoro informatiche dalle quali acquisire tutti i dati del cittadino. Una volta che queste postazioni saranno operative, il singolo Comune o municipalità rilascerà la nuova Cie e non sarà più possibile procedere all’emissione della carta d’identità in formato cartaceo né dell’originaria Cie in via sperimentale.

Vecchia carta d’identità addio?

Cosa fare quindi se si è ancora in possesso di una carta d’identità cartacea o elettronica rilasciate in precedenza? La circolare conferma che queste carte mantengono la propria validità fino alla scadenza. La consegna della nuova Cie avviene entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, e viene spedita presso l’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta oppure presso il Comune. Quanto mi costa la nuova carta d’identità? Per entrare in possesso della nuova Cie i cittadini dovranno pagare 13,76 euro per la procedura più l’l’Iva e i diritti fissi e di segreteria per un totale di circa  22 euro.

Leggi anche:  Regione Liguria e Comune di Genova: uno sportello virtuale per i cittadini in collaborazione con Cisco