3CX si lancia su Linux: costi ridotti e niente compromessi

A Smau l’azienda presenta la versione del centralino per il mondo del pinguino, con le stesse funzionalità e opzioni della gamma Windows

Rispondere a 360 gradi alle esigenze di tutti i clienti. Questo è l’obiettivo di 3CX, che a Smau ha presentato ufficialmente la versione del suo software per piattaforma Linux. I vantaggi, per una scelta del genere, sono tanti, a partire dalla semplicità dell’installazione e dell’accesso a tutte le funzionalità senza possedere un elevato know-how circa l’OS open source. Ne abbiamo approfittato per farci raccontare da Loris Saretta, Manager Italy & Malta di 3CX, le novità della nuova release.

Cosa cambia

“Non possiamo negare di aver reso disponibile, con Linux, una soluzione ad oggi unica nel suo genere, per vari motivi. Oltre ad abilitare un setup guidato per tutte le tipologie di utenti, scegliere il pinguino porta con sé innumerevoli vantaggi, soprattutto per chi ha un budget ridotto ma non vuole rinunciare a portare le funzionalità del proprio centralino sul cloud. Pensiamo all’assenza, di una licenza Windows Server R2, oppure del poter scegliere tra i tanti hosting che permettono di affittare uno spazio sul server Linux conveniente”. Ma non solo: a Smau 3CX ha anche annunciato l’ingresso nella Fondazione OpenStack, grazie alla quale renderà disponibili i suoi software sul cloud alla community di cultori e appassionati.

Leggi anche:  Project xCloud di Microsoft verrà lanciato con oltre 50 giochi