NetApp presenta le soluzioni per semplificare lo spostamento dei dati nel cloud ibrido

NetApp presenta le soluzioni per semplificare lo spostamento dei dati nel cloud ibrido
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Soluzioni e servizi espansi di data fabric accelerano l’accesso ai dati e la loro visibilità, migliorando la sicurezza e la data protection

“Questo è proprio il portfolio cloud che cercavamo; la nostra vita non avrebbe potuto diventare più semplice”, ha dichiarato Iain Rouse, group director Cloud, TechnologyOne. “Quando un’alluvione ha causato un black-out di tre giorni, siamo rimasti spiazzati e ci siamo detti che una cosa del genere non doveva più succedere; è così che abbiamo iniziato a collaborare con NetApp e AWS. Sono loro a occuparsi di alcuni aspetti ingegneristici molto complessi per conto nostro. Ma l’aspetto migliore è che il consumo è calcolato con un prezzo mensile”.

NetApp ha annunciato nuovi servizi e soluzioni di data fabric in grado di massimizzare il controllo e migliorare la sicurezza dello spostamento dei dati attraverso il cloud ibrido. La società ha presentato inoltre nuove versioni delle tecnologie NetApp AltaVault, StorageGRID Webscale e SnapCenter per aiutare i clienti a estrarre il valore dei propri dati ovunque si trovino nel cloud ibrido.

“Le aziende stanno ampliando la propria visione del cloud, includendo la trasformazione delle applicazioni e degli ambienti IT esistenti per renderli più scalabili, estensibili e agili”, ha dichiarato Rick Villars, vice president, Datacenter and Cloud, IDC. “Servizi di gestione dei dati come le nuove soluzioni di data fabric di NetApp consentiranno uno spostamento e un controllo efficaci dei dati all’interno dei data center aziendali e attraverso una gamma crescente di ambienti cloud”.

Nuovi servizi e soluzioni di data fabric

Nello sviluppo dell’IT per l’era digitale, i clienti vogliono la flessibilità necessaria per sfruttare le risorse di dati e calcolo da qualsiasi luogo. Le nuove soluzioni e i servizi di data fabric di NetApp consentono ai clienti di controllare, gestire, proteggere e spostare i dati tra risorse di cloud pubblico e on-premise per creare l’architettura di un ambiente IT che soddisfi al meglio le loro esigenze. Gli annunci di oggi riguardano:

  • Cloud Sync Service. Questa offerta di software as-a-service on-demand permette un uso semplificato dei servizi cloud, consentendo agli utenti di spostare e sincronizzare continuamente i dati tra storage on-premise e AWS Simple Storage Service (S3) nel cloud. I clienti ottengono una maggiore visibilità sui dati, sfruttando perfettamente tool di analytics AWS con i dati on-premise. Sperimentano un total cost of ownership inferiore, pagando solo per le risorse cloud necessarie. Cloud Sync è attualmente disponibile sul marketplace AWS.
  • NetApp Private Storage (NPS) as a Service. NetApp sta espandendo la disponibilità di NetApp Private Storage per il Cloud, rendendolo disponibile as a service attraverso un ecosistema crescente di offerta dei partner, tra cui Arrow, Faction, ASE, DARZ e ThinkOn. Questo nuovo modello di consumo basato su OPEX, che sfrutta partner di co-location come Equinix, permette ai clienti di scalare capacità, performance e costi del cloud. Grazie all’architettura in attesa di brevetto di NetApp, i clienti possono inoltre collegarsi contemporaneamente e in modo sicuro a più cloud pubblici.
  • Cloud Control per Microsoft Office 365. Questa offerta SaaS fornisce un modo semplice per controllare e proteggere i dati critici memorizzati in Microsoft Office 365, tra cui SharePoint Online, OneDrive for Business ed Exchange Online. L’offerta prevede inoltre un supporto per la data retention in servizi cloud quali AWS S3 e Azure, così come uno storage on-premise.
  • Soluzione di backup su cloud. Andando ad arricchire la soluzione di data fabric per il disaster recovery su Cloud, questa soluzione offre un backup cloud end-to-end semplificato per i clienti NetApp ONTAP che utilizzano la tecnologia NetApp SnapMirror. Grazie all’integrazione con AltaVault e SnapCenter, i clienti possono ora assegnare facilmente delle destinazioni di backup su cloud ibrido e ricercare e ripristinare rapidamente file da repository on-premise e su cloud pubblici.

“Mentre la flessibilità e l’economia di scala nel settore IT continuano ad espandersi e le informazioni tratte da dati distribuiti diventano più critiche, il cloud ibrido riveste più che mai un’importanza fondamentale”, ha dichiarato Tony Bishop, vice president Enterprise Vertical Marketing, Equinix, Inc. “Siamo entusiasti di collaborare con NetApp per aiutare le aziende a implementare con successo le architetture di cloud ibrido e massimizzare la visibilità dei dati e le performance delle loro applicazioni aziendali”.

NetApp ha inoltre introdotto delle nuove release di:

  • AltaVault. Questa soluzione di storage integrato nel cloud accelera il recovery e riduce i rischi, permettendo ai clienti di eseguire in modo sicuro il backup dei dati su cloud pubblici e on-premise ad un costo fino al 90% inferiore rispetto alle soluzioni on-premise tradizionali. La nuova versione include l’integrazione con SnapMirror, che rende più facile eseguire il backup su AltaVault per i clienti che utilizzano ONTAP.
  • StorageGRID Webscale. La soluzione storage a oggetti di NetApp per le applicazioni web è stata progettata per il cloud ibrido, per memorizzare e gestire enormi set di dati in un global namespace singolo. La nuova versione offre una soluzione stack completa, integrata e distribuita da NetApp. La soluzione offre inoltre una migliore data protection attraverso il supporto per le versioni S3 e un’interfaccia utente migliorata, inclusa una funzionalità di simulazione degli effetti della modifica dei criteri di storage dei dati su miliardi di oggetti.
  • SnapCenter. L’ultima release centralizza la data protection e la gestione dei cloni con nuovi plug-in delle applicazioni, inclusa una funzionalità di creazione di plug-in personalizzati per applicazioni e database di terze parti. La release include inoltre un’interfaccia grafica intuitiva con relazioni di protezione e policy di backup predefinite per il backup integrato nel cloud, che consente alle aziende di proteggere più dati in tutti gli ambienti applicativi.
  • Implementazione a livello di servizio da NetApp Professional Services. Questo pacchetto di servizi consente alle aziende di fornire servizi di storage ai propri utenti, proprio come un cloud provider. Essa offre inoltre processi e procedure che riducono la complessità e il costo delle operazioni di storage, aumentando al contempo le performance.

“Costruire un cloud ibrido utilizzando i servizi e le soluzioni di data fabric di NetApp consente ai clienti di controllare e mettere al sicuro i propri dati, capitalizzandone il valore per il massimo beneficio del business”, ha dichiarato Phil Brotherton, vice president, Cloud Business Unit, NetApp. “Collaboriamo con la migliore e più ampia gamma di partner di ecosistema al fine di consentire ai clienti di pianificare e ampliare le proprie implementazioni di cloud ibrido con funzionalità cloud on-premise e on-demand che si adattino alle loro esigenze aziendali in continua evoluzione”.


  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Categorie: Cloud Computing