Google Cloud: tecnologia per il futuro delle aziende sul cloud

A cura di Alison Wagonfeld, VP of Marketing Google Cloud

Oggi, e per i prossimi tre giorni a Google Cloud Next ’17, insieme a migliaia di clienti e partner di Google Cloud, racconteremo in quali modi le aziende possono immaginare, apprendere e costruire grazie al cloud.

Sono previsti più di 100 annunci, tra cui nuovi clienti, nuovi partner, e nuovi prodotti e servizi basati sullo sviluppo di applicazioni e il machine learning. Offriremo ai partecipanti 200 sessioni di formazione e approfondimento, oltre alla possibilità di ascoltare il pensiero di ingegneri e imprenditori di fama mondiale sulle ultime tecnologie e sulle migliori pratiche per il successo delle aziende sul cloud.

Si sono registrate a Next ‘17 più di 10.000 persone, un numero cinque volte superiore a quello dell’anno scorso. Questo interesse è l’ennesimo segnale del momento favorevole che stiamo vivendo.

La visione di Google Cloud è questa: vogliamo offrire ai nostri clienti e partner un vantaggio significativo e di lunga durata. La tecnologia e l’approccio di Google Cloud sono il risultato di 16 anni dedicati alla creazione, allo sviluppo e alla messa a punto di strumenti per connettere le aziende sotto ogni punto di vista.

Parlare di cloud computing significa parlare di velocità, agilità, collaborazione, conoscenza e trasparenza, con il machine learning alla base di tutto. Un’azienda di servizi tecnologici per le imprese deve essere esperta di reti, mobilità, sicurezza, gestione dei dati e alte prestazioni affidabili, a basso costo e su scala globale.

Google ha contribuito all’innovazione in molti di questi campi, e li ha fatti convergere tutti in Google Cloud.

Partner e clienti al centro

Chi partecipa a Google Cloud Next ’17 vedrà in che modo facciamo la differenza, in termini di ambito, scalabilità ed esecuzione. Sarà possibile ascoltare le parole di alcuni dei nostri partner e clienti più importanti, tra cui Disney, Verizon, SAP, Colgate, Home Depot, HSBC ed eBay.

Leggi anche:  Come variano le esigenze di servizi Cloud in Europa?

Andiamo incontro alle aziende in qualunque momento della loro transizione verso il cloud, ma ma non ci limitiamo ad accompagnarle nella trasformazione: uniamo le loro tecnologie con le nostre e mettiamo al lavoro i nostri team, assistiti da partner tecnologici come PwC e Accenture, per affrontare i loro problemi più complessi e le loro opportunità più stimolanti.

Il futuro

Il cloud computing è il fondamento di una potenza di calcolo pressoché illimitata, accessibile da ogni punto del pianeta. Il suo effetto sull’enterprise computing, un mercato da mille miliardi di dollari, sta cominciando solo ora a farsi sentire.

Già in queste fasi iniziali, miliardi di persone si connettono al cloud attraverso le app sugli smartphone, sui tablet e sui computer. I dispositivi mobili e le aziende che ne sfruttano le potenzialità grazie al cloud hanno ridefinito la realtà del lavoro e del business.

Sul cloud le aziende archiviano e accedono a grandi quantità di dati, enormi capacità di elaborazione e una grandissima varietà di applicazioni e servizi. Si affidano sempre più al machine learning e all’intelligenza artificiale per creare prodotti nuovi e gestire i processi. Automobili connesse, applicazioni e apparecchiature industriali cresceranno su questa tencologia, e così faranno computer e software. Il mondo dell’informazione e dell’educazione stanno già utilizzando a proprio vantaggio questi strumenti.

Una vera azienda di cloud computing tiene conto di tutto questo, e offre ai propri clienti i mezzi più adatti per trarre vantaggio da questa trasformazione.

Google Cloud porta con sé tutta Google al servizio delle aziende. Da oltre dieci anni offriamo strumenti di condivisione e collaborazione in tempo reale e su scala globale con G Suite, la nostra offerta innovativa di software per la produttività aziendale. Lo stesso si può dire per la creazione e lo sviluppo, l’implementazione e la manutenzione di software grazie ad App Engine e Kubernetes. Allo stesso tempo, lavoriamo con i maggiori esperti di intelligenza artificiale, un progetto che Google porta avanti da oltre 15 anni. La nostra conoscenza dei dispositivi mobili viene da Android, il sistema operativo per smartphone più popolare al mondo. La distribuzione dei Chromebook, i nostri laptop connessi al cloud e altamente sicuri, supera quelle di alcuni produttori di computer tradizionali.

Leggi anche:  Oracle, Customer Care ai tempi del cloud

Per questo, a Google Cloud Next ‘17, siamo onorati di avere l’opportunità di incontrare i nostri partner e clienti da tutto il mondo – ed entusiasti all’idea di quello che faremo insieme grazie a Google Cloud.