Virtualizzare per sostenere la crescita, il caso Trocellen

Virtualizzare per sostenere la crescita, il caso Trocellen
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

Questa è una storia di eccellenze tecnologiche, nata come risposta a una situazione di stasi e di rigidità, che ha portato un’azienda di successo a passare da un sistema informativo chiuso e inamovibile a una struttura aperta e capace di adeguarsi rispondendo in tempo reale alle sempre nuove esigenze del suo business.

Trocellen, multinazionale leader mondiale nell’ambito delle schiume e materiali espansi, con una vocazione assoluta all’innovazione di prodotto, di processo e di filiera, soffriva infatti delle rigidità imposte dalla sua infrastruttura IT, basata su un datacenter, sicuro ed affidabile, ma non sufficientemente flessibile da assecondare le esigenze di crescita del business.

Cardinale è stata la scelta del team IT di Trocellen, guidato da Nicola Di Paola, Head of corporate IT, di rivoluzionare l’intera struttura con una nuova impostazione basata:

  • su un datacenter più vicino, all’IT management e alla sua visione, che offrisse garanzie di elasticità, prestazioni e capacità di evolvere parallelamente alle esigenze aziendali;
  • su una piattaforma di virtualizzazione, gestione della mobilità e della condivisione di dati e applicazioni più funzionale
  • su competenze di adeguato livello per la gestione infrastrutturale e sistemistica dell’ambiente SAP di Trocellen

Trocellen non voleva affidare tutto questo a un unico partner, che a indubbie aree di eccellenza avrebbe quasi sicuramente affiancato aree di competenza non all’altezza delle attese, né trovarsi all’opposto a dover dialogare con una pluralità di operatori specialisti nei propri settori ma con difficoltà a interloquire tra loro.

La soluzione è stata trovata creando un team di partner tecnologici, tra cui Go2Tec, specializzata in soluzioni IT.

Alla stessa Go2Tec è stato affidato il coordinamento sistemistico dell’infrastruttura, la progettualità della migrazione dal vecchio al nuovo sistema e la sua implementazione; Aruba ha garantito un datacenter prestazionale, flessibile e capace di evolversi in modo funzionale rispetto ai programmi futuri di Trocellen; Arxis infine si è fatta carico della gestione infrastrutturale e sistemistica di SAP.

Per realizzare tutto questo Go2Tec in pochi mesi ha sviluppato un piano articolato e ne ha gestito la realizzazione, al termine della quale Trocellen ha ottenuto un sistema assistito h24 sotto ogni punto di vista, con oltre 300 virtual desktop attivi su 5 sedi in Italia e in Europa, e una assoluta flessibilità di sviluppo in vista della prevista apertura delle sue nuove sedi mondiali.

Il progetto, ufficializzato a luglio 2015, è iniziato operativamente a settembre e la migrazione dal vecchio al nuovo ambiente si è svolta, in modo totalmente trasparente per tutta l’utenza, a dicembre 2015.

“Nel giro di pochi mesi Trocellen è passata da un sistema chiuso e rigido a una struttura aperta alle nostre esigenze” sottolinea Di Paola, fiero che la transizione sia potuta avvenire in un così così breve lasso di tempo e soprattutto in modo assolutamente trasparente per gli oltre 300 virtual desktop e per gli ambienti di produzione.

Il supporto di Go2Tec al progetto non si è fermato qui perché, chiusa la migrazione, è iniziato lo sviluppo di nuove attività e l’implementazione di nuove feature, per seguire le esigenze di crescita del business di Trocellen. Oggi Go2Tec gestisce tutta la business continuity e il service management, sviluppatosi anche su nuovi fronti, come ad esempio.

  • collaboration in ambiente sharepoint
  • Sharefile in ambiente Citrix
  • Sicurezza perimentrale

Andrea Pecci, presidente e fondatore di Go2Tec, sintetizza così questa esperienza: “Siamo fieri di aver guidato questo progetto e di aver corrisposto alla fiducia accordataci da Trocellen, a cui abbiamo assicurato il pieno raggiungimento degli obiettivi previsti realizzando tutto ciò che era stato progettato nei tempi e nei modi prefissati, con un grande lavoro di team.”


  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares
Categorie: Mercato