Cioccolato, quello extrafondente migliora la memoria

Cioccolato, quello extrafondente migliora la memoria
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares

I flavonoidi di cui è ricco il cioccolato fanno bene al cervello e migliorano le performance cognitive

Un segreto per migliorare la memoria? Secondo i ricercatori dell’Università dell’Aquila Valentina Socci e Michele Ferrara basterebbe mangiare cioccolato fondente. Tra i numerosi benefici che i flavonoidi del cacao apportano alla salute, sembra infatti che aiutino a migliorare la capacità della vista di processare le informazioni, migliorando le facoltà cognitive.  Il cioccolato è inoltre considerato un toccasana in gravidanzaprotegge contro diabete di tipo 2,migliora la circolazione, oltre che far bene ai denti, al cuore e persino alla forma fisica. Il cioccolato sembra che renda persino le persone che lo mangiano più intelligenti. Sono talmente numerosi i benefici che alcuni ricercatori hanno pensato di produrre ‘pillole al cioccolato’ a base di flavonoidi, per la prevenzione di infarto e ictus.

Il potere dei flavonoidi

Lo studio, pubblicato su su Frontiers in Nutrition, è stato intitolato “Enhancing Human Cognition with Cocoa Flavonoids” e ha cercato di indagare cosa accade nel nostro cervello nelle ore successive al consumo di cioccolato. I risultati mostrano che il cacao ha effetti significativi non tanto sui giovani, per i quali si notano in test cognitivi particolarmente impegnativi, quanto su persone anziane con difficoltà di tipo mnemonico, soggette quindi a frequenti vuoti di memoria.

Su questo campione di pazienti i flavonoidi del cacao sono stati testati per un periodo che va dai 5 giorni ai 3 mesi e gli scienziati hanno scoperto un miglioramento delle performance cognitive come l’attenzione, la capacità di comprensione, la memoria e le capacità verbali.
In precedenza anche uno studio della Columbia University University Medical Center (Cumc), aveva evidenziato come i pazienti che consumavano assiduamente cioccolata calda dimostrassero migliori facoltà mnemoniche rispetto a coloro che non avevano consumato la bevanda.

Effetti positivi sugli anziani

Come spiegano i ricercatori, “questo studio suggerisce la capacità potenziale dei flavonoidi del cacao di proteggere il cervello di chi è più vulnerabile, migliorandone le performance”. Sembra nello specifico che i flavonoidi abbiano effetti benefici sulla salute cardiovascolare e siano in grado di incrementare il volume del sangue nel cervello, in particolare nel giro dentato dell’ippocampo che si deteriora con l’avanzare dell’età.

Questo non significa però che si debba mangiare cioccolato in quantità eccessive e tutti i giorni, ma va consumato con moderazione per evitare che i vantaggi per il cervello vengano inficiati da altri problemi di salute.


  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares
Leggi anche:  Acquistare casa o andare in affitto?
Categorie: Off-Topic