OVH, 400 milioni di euro per sostenere la strategia di sviluppo

OVH, 400 milioni di euro per sostenere la strategia di sviluppo
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Leader europeo e player mondiale nel Cloud, OVH annuncia la conclusione di un ciclo di finanziamenti di 400 milioni di euro con un pool di 9 istituti bancari. Questa operazione permette alla società di rafforzare la struttura per sostenere la propria strategia di espansione globale nei prossimi 5 anni

OVH annuncia di aver ricevuto il sostegno di un pool di banche con la concessione di una linea di credito revolving (RCF) per un importo pari a 400 milioni di euro, a sostegno della sua strategia di sviluppo.

OVH possiede oggi 270.000 server nei 20 datacenter distribuiti in cinque Paesi in Nord America, Europa e Asia Pacifico. Il Gruppo eroga servizi Cloud (privato, pubblico e ibrido) a oltre un milione di clienti in tutto il mondo e ha generato nell’esercizio 2016-2017 un fatturato di quasi 400 milioni di euro.

Questo nuovo investimento permetterà a OVH di confermare e rafforzare la propria strategia di espansione globale, iniziata nell’autunno 2016 con l’entrata di KKR e Towerbrook nel capitale sociale con un investimento di 250 milioni di euro. In quell’occasione, l’azienda aveva annunciato un ambizioso piano di sviluppo e di investimento,  per un ammontare di 1,5 miliardi di euro.

Il Gruppo ha già avviato l’esecuzione del suo piano di espansione, in particolare con l’apertura di datacenter in nuove aree geografiche: tre datacenter sono già attivi in Australia, Singapore e Polonia, mentre altri due sono in fase di costruzione in Germania e nel Regno Unito. Due ulteriori datacenter sorgeranno presto anche negli Stati Uniti, dove OVH ha aperto una nuova società nel 2017.

Nicolas Boyer, Chief Financial Officer del Gruppo OVH, dichiara: «Questo nuovo finanziamento ci dota di un pool bancario sempre più solido, che rinnova la sua fiducia nella strategia e nel posizionamento internazionale del Gruppo. Inoltre, l’ingresso nel pool da parte della banca di investimento americana JP Morgan riflette chiaramente la nostra posizione di player mondiale del Cloud Computing. Continueremo la realizzazione del nostro piano strategico attraverso una presenza internazionale, il consolidamento della nostra posizione sul mercato digitale, l’accelerazione del nostra crescita presso clienti Entreprise, il potenziamento e la strutturazione della nostra organizzazione, al fine di sfruttare al massimo i vantaggi delle opportunità offerte del mercato».

L’operazione è stata coordinata da Société Générale Corporate & Investment Banking, che accompagna OVH dal 2014. Gli organizzatori e i capofila del prestito sindacato sono BNP Paribas, Groupe Crédit Agricole, HSBC France e Société Générale Corporate & Investment Banking. I partecipanti sono JPMorgan Chase Bank N.A. (Paris Branch), CIC Nord Ouest e Banque Commerciale du Marché Nord Europe.


  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
Categorie: Mercato