Intrum affida a Fujitsu un contratto per l’outsourcing globale dell’IT

Partnership tra Fujitsu e Axios Italia Service

Fujitsu firma un contratto per sette anni con Intrum, uno dei più importanti gruppi di servizi per la gestione del credito

Intrum, il principale gruppo europeo di servizi per la gestione del credito, ha firmato con Fujitsu un contratto per l’outsourcing dell’infrastruttura IT valido sette anni. L’accordo riguarda 23 Paesi nei quali Fujitsu fornirà servizi IT in outsourcing completo, comprensivi di gestione data center, cloud e IT ibrido, sicurezza, service desk 24/7 e assistenza agli utenti finali per oltre 8.000 utenti. Il contratto ha un valore iniziale nella fascia dei 100 milioni di euro.

Intrum è stata costituita nel giugno 2017 a seguito della fusione tra Intrum Justitia e Lindorff ed è leader europeo del mercato dei servizi per la gestione del credito con oltre 100.000 clienti. Razionalizzare e modernizzare le infrastrutture IT in tutte le aree geografiche e le business unit è stato un elemento fondamentale nel consolidamento di Intrum.

Intrum ha scelto Fujitsu come partner IT sulla base di una collaborazione già in atto nell’ambito dei servizi in outsourcing per l’infrastruttura IT di Lindorff. In particolare, Fujitsu erogherà i servizi richiesti secondo il proprio approccio human-centric facendo leva sulle sue capacità globali, sull’ininterrotta innovazione strategica e sulle comprovate competenze maturate nell’automazione avanzata e nella gestione combinata delle tecnologie Internet of Things e della periferia della rete. Affidando la propria infrastruttura IT in outsourcing a Fujitsu, Intrum ottiene la flessibilità necessaria per poter crescere di scala secondo necessità. Intrum considera un’infrastruttura IT efficace come un componente essenziale per poter accelerare la propria crescita globale, incrementare l’efficienza e ridurre i costi della manutenzione IT ordinaria.

Leggi anche:  Lenovo senza sosta, leadership e nuove mire di mercato

Come previsto dal contratto, Fujitsu fornirà un servizio in outsourcing su scala completa comprensivo del proprio service desk di nuova generazione che si avvale dell’intelligenza artificiale per aiutare a identificare le cause sottostanti le problematiche IT ed evitare che possano riproporsi.

Cathrine Klouman, COO di Intrum, ha dichiarato: “La nostra mission è quella di aiutare le aziende ad avere successo avendo cura dei loro clienti, e naturalmente mettendo a disposizione soluzioni studiate per migliorare il cash flow e rendere possibile una redditività a lungo termine. Come leader di mercato nei servizi per la gestione del credito ci avvaliamo di una potente infrastruttura IT che garantisce i massimi livelli di agilità, disponibilità e sicurezza. Fujitsu ha dimostrato di possedere capacità di questo genere nel corso della collaborazione con Lindorff. La recente fusione ha creato opportunità di crescita e ottimizzazione, oltre ad aver esteso la nostra presenza geografica. L’accordo con Fujitsu getta le fondamenta di un aumento dell’efficienza nei nostri servizi IT facendo leva sui vantaggi di scala e di competenze che riceveremo attraverso questa partnership”.

Conway Kosi, SVP e Head of Managed Infrastructure Services, EMEIA di Fujitsu, ha commentato: “Quando si tratta di creare nuovo valore incorporando processi sia dell’intelligent edge che dell’Internet of Things all’interno dei normali processi di business quotidiani Fujitsu si trova un passo davanti ad altri. La scelta di Intrum di affidarci la gestione e la crescita organica della propria infrastruttura IT ne è una testimonianza”.