Si accende il 5G: Ericsson completa la piattaforma 5G per gli operatori

Si accende il 5G: Ericsson completa la piattaforma 5G per gli operatori
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ericsson presenta il proprio software commerciale 5G per le reti radio e core per abilitare gli operatori al lancio del 5G già a partire dal quarto trimestre del 2018

Ericsson finalizza l’offerta 5G-readiness per gli operatori dotando la propria Piattaforma 5G di nuove soluzioni per le reti radio e core.

L’azienda lancia il software commerciale 5G Radio Access Network (RAN), basato sul primo standard 3GPP 5G New Radio (NR) approvato di recente. L’azienda ha inoltre presentato una nuova categoria di prodotti radio chiamati Street Macro – un nuovo tipo di sito che soddisfa la necessità degli operatori di crescere nelle città dove c’è poca disponibilità di siti radio.

Per sfruttare le opportunità di crescita offerte dai nuovi casi d’utilizzo 5G, Ericsson espande la sua offerta 5G Core System attraverso nuove funzionalità che supportano il 5G NR e inoltre potenzia la sua soluzione Distributed Cloud.

Ericsson ha lanciato la propria piattaforma 5G a febbraio 2017, a cui ha apportato delle integrazioni a settembre dello stesso anno, che riguardano i portfolio 5G Core, Radio e Transport insieme a OSS/BSS, ai servizi di rete e di sicurezza.

Fredrik Jejdling, Executive Vice President e Head of Business Area Networks di Ericsson, afferma: “Gli operatori che volevano accelerare i tempi di arrivo della tecnologia 5G ora hanno a disposizione le componenti essenziali per il lancio delle reti 5G già da quest’anno. Grazie alla nostra piattaforma estesa, otterranno reti più efficienti e opportunità per generare nuovi ricavi dai consumatori emergenti e dai casi d’uso industriali”.

Giovanni Ferigo, Chief Technology Officer di TIM, commenta: “Il ruolo di Ericsson quale abilitatore delle nostre attività per il 5G in diverse città italiane, è molto importante. Proprio con Ericsson lo scorso dicembre abbiamo attivato a Torino – primi in Italia – un’antenna 5G a onde millimetriche, raggiungendo velocità record oltre i 20 Gbps. Presto potremo testare le nuove soluzioni di Ericsson che contribuiranno alla definizione dei nuovi scenari su cui stiamo già lavorando”.

Leggi anche:  TIM sigla un accordo strategico con i principali fornitori TLC

Tongxu Zhang, Responsabile del China Mobile Research Institute, dichiara: “China Mobile sta progettando la propria rete del futuro, chiamata “NovoNet”, che sarà basata sulla tecnologia multi-layer Telecom Integrated Cloud (TIC). La nuova offerta Distributed Cloud di Ericsson è perfettamente in linea con gli standard d’avanguardia di questa tecnologia, che punta a creare una soluzione cloud unificata per innovazioni di rapida applicazione, facendo leva su un’orchestrazione su larga scala, sull’automazione e sull’abilitazione del multi-cloud”.

Software 5G – Abilita il lancio del 5G per i primi operatori

Disponibile dal quarto trimestre 2018, il software 5G radio network di Ericsson offre supporto multibanda per una implementazione globale. Permetterà agli operatori di utilizzare il nuovo spettro di frequenza non appena sarà disponibile.

Il software 5G radio network annunciato oggi va ad integrare la banda base già lanciata e le radio 5G di Ericsson. Gli operatori possono semplicemente attivare le loro reti 5G e compiere i primi passi grazie alle capacità commerciali 5G e alle nuove applicazioni che sfruttano i servizi di banda larga mobile avanzati.

Questo contribuirà in modo efficiente alla crescita del traffico dati e consentirà l’accesso a contenuti multimediali, come ad esempio lo streaming video a 4K / 8K e la realtà virtuale / realtà aumentata. Secondo il nuovo studio economico di Ericsson sull’ampliamento della banda larga mobile, l’evoluzione verso il 5G porterà a un costo per gigabyte 10 volte più basso rispetto all’attuale 4G.

L’offerta radio viene completata dal software commerciale 5G Core ottimizzato per capacità di trasmissione in 5G, capacità di rete e scalabilità. Le soluzioni Packet Core e Unified Data Management di Ericsson offriranno miglioramenti nel corso del 2018 per supportare in modo efficiente i servizi 5G. Queste soluzioni possono essere ulteriormente aggiornate con nuove funzionalità, con l’evolversi dello standard 3GPP 5G.

Leggi anche:  Juniper Networks avvia la transizione a 400GbE con una roadmap completa

Ericsson Distributed Cloud – Accelera il 5G e la crescita IoT

Ericsson incrementa inoltre la propria offerta Distributed Cloud per l’implementazione di applicazioni cloud su siti multipli – centrali, distribuiti ed edge. Gestito, orchestrato e percepito come un’unica soluzione, il cloud distribuito migliora latenza, sicurezza e resilienza e soddisfa i requisiti normativi per i casi di utilizzo abilitati dal 5G. Il Distributed Cloud di Ericsson combina il meglio delle telecomunicazioni e del cloud per abilitare le reti e renderle piattaforme cloud aperte a tutti i carichi di lavoro, comprese le applicazioni in ambito telco, consumer ed enterprise.

Come parte del proprio Distributed Cloud, Ericsson supporterà l’implementazione di opzioni hardware in un ambiente multi-vendor. Con un software aperto di rapida implementazione, a disposizione degli operatori di telecomunicazioni per l’aggiornamento e il funzionamento da remoto, Ericsson porta la Software Defined Infrastructure (SDI) verso la edge. Inoltre, con l’obiettivo di consentire una efficiente implementazione di applicazioni cloud-native, Ericsson amplia anche l’offerta con il supporto per container in un’infrastruttura cloud distribuita.

Offerta Radio ampliata – Sostiene l’evoluzione graduale dal 4G al 5G

Ericsson aggiunge una nuova categoria di prodotti radio per le città, chiamato “Street Macro”: un livello intermedio tra macro e micro. Queste radio saranno installate sulle facciate degli edifici e, pur con dimensioni ridotte, avranno la potenza necessaria per garantire l’efficienza e la copertura della rete.

Inoltre, Ericsson introduce nuovi prodotti radio che supportano la tecnologia Massive MIMO. Questi prodotti consentono un’evoluzione graduale dal 4G al 5G e rispondono all’esigenza di una capacità aumentata, semplificando allo stesso tempo l’utilizzo per un’adozione più ampia.

Tutte le stazioni radio in cui dal 2015 è stato installato l’Ericsson Radio System saranno compatibili con il 5G NR mediante un’installazione di software da remoto.

Leggi anche:  Acatel Lucent Enterprise riceve il premio Frost&Sullivan per Rainbow

Ed Gubbins, Senior Analyst, Global Telecom Technology & Software, di GlobalData, ha dichiarato: “La combinazione dei nuovi prodotti Ericsson e il supporto 5G per radio già installato sui dispositivi esistenti, darà agli operatori l’accesso a un portfolio di soluzioni 5G molto ampio e flessibile. Questo consentirà loro di muoversi velocemente verso una capacità di banda larga mobile potenziata e cogliere nuove opportunità offerte dalle applicazioni industriali”.

Roberto Kompany, Senior Analyst di Analysys Mason, ha commentato: “Latenza ridotta, capacità di trasmissione potenziata, migliori livelli di sicurezza, affidabilità e conformità normativa sono tutte caratteristiche cruciali che gli operatori devono poter assicurare per abilitare in concreto i casi d’uso del 5G come la realtà aumentata, la fabbrica assistita e i veicoli a guida autonoma. Una capacità cloud distribuita che consente di collocare il cloud computing, lo storage e il networking in maniera flessibile in posizioni centrali, regionali o periferiche e che può essere gestita in modo trasparente, end-to-end, rappresenta una componente fondamentale all’interno di una piattaforma 5G.”


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Reti e TLC
Tags: Ericsson, fact, hoot