Telegram fuori uso per qualche ora questa mattina

telegram

Telegram, l’app di messaggistica incentrata sulla protezione della privacy, non è stata accessibile per qualche ora in tutta Europa (Italia compresa) e altri Paesi nel mondo. Il servizio sembra tornato online

Solitamente è Telegram ad approfittare dei blackout di WhatsApp per far crescere la sua utenza ma questa volta le parti si sono ribaltate. Questa mattina per diverse ore l’app di messaggistica di Pavel Durov è risultata inaccessibile in tutto il mondo e i motivi del blackout non sono ancora stati chiariti. “I nostri utenti in Europa, Medio Oriente e i Paesi CSI (Comunità degli Stati Indipendenti, ndr) hanno problemi di connessione al momento: stiamo lavorando e speriamo di riportarvi presto online”, scrive l’azienda su Twitter. Il problema ha riguardato sia la versione mobile che quella desktop.

Secondo Durov le difficoltà tecniche sono dipese da un’interruzione di corrente che ha causato problemi ai server. L’azienda, afferma il suo fondatore su Twitter, si è impegnata per ripristinare il servizio ma ha sottolineato come sia stato necessario il lavoro congiunto dei provider per risolvere in fretta il problema. La piattaforma al momento sembra sia tornata a funzionare correttamente.

Come al solito i disagi che hanno colpito Telegram, che ha da poco superato i 200 milioni di utenti e si prepara al lancio di una sua cryptomoneta, hanno suscitato l’ironia della Rete. L’hashtag #TelegramDown ha infatti scalato in poco tempo la classifica dei trending topic su Twitter. Gli ultimi mesi in effetti non sono stati particolarmente felici per l’app di messaggistica. La Russia gli ha imposto di fornirgli dati sugli utenti nell’ottica della lotta al terrorismo mentre Apple ha rimosso per qualche ora il software da App Store perché veicolava contenuti pedopornografici.

Leggi anche:  Un viaggio nel tempo con Touring Club Italiano e Google Arts&Culture