Italtel presenta i progressi sui progetti 5G di Horizon 2020 all’EuCNC 2018

ericsson 3 italia rete mobile

Focus su slicing della rete, Internet of Things e Multi-Access Edge Computing (MEC)

Italtel, società multinazionale dell’Information & Communication Technology, che insieme a Exprivia forma un nuovo attore nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni e servizi innovativi per la trasformazione digitale, presenta alla “European Conference on Networks and Communications” (EuCNC) 2018 in svolgimento a Ljubljana gli avanzamenti sui tre progetti europei Horizon2020 in ambito di infrastrutture e servizi per il 5G in cui è impegnata.

In qualità di azienda partecipante a tre dei progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea, Italtel fornirà aggiornamenti sul proprio lavoro all’interno di MATILDA (Grant Agreement No. 761898), 5GCity (GA No. 761508) e 5G ESSENCE (GA No.761508), che sono tutti parte dell’iniziativa Research and Innovation 5G-PPP.

“La conferenza EuCNC 2018  è un’eccellente opportunità per mostrare i nostri progressi in ambito 5G, compresi gli sviluppi sullo slicing di rete, bassa latenza e edge computing, che renderanno disponibili nuovi servizi innovativi per gli utenti finali su diversi verticali” ha detto Giulio Gaetani, Head of Telco and Media, Product Solutions Unit di Italtel. “Facendo leva sulla nostra esperienza nei processi delle imprese, siamo in grado di creare nuove opportunità di mercato per diversi settori, tra cui l’industria automobilistica, la sanità digitale, la fabbrica intelligente, la media distribution e l’intrattenimento”.

Il 20 giugno alle 13.30 Pietro Paglierani, responsabile per Italtel del progetto MATILDA, presenterà i recenti progressi in un nuovo scenario di smart retail. Sostanzialmente, la presentazione verterà sullo sviluppo del Personal Assistant 5G in contesti affollati (5GPACE). Il lavoro di Italtel in questo progetto è stato sviluppato in collaborazione con il partner INCELLIGENT.

Leggi anche:  Ma io vorrei solo poter telefonare – Come esorcizzare il demonio della migrazione alla telefonia IP

Antonino Albanese, responsabile per Italtel dei progetti 5GCity, presenterà gli ultimi progressi nello sviluppo di servizi 5G per una gamma di verticali, come parte del progetto 5GCity di Horizon2020. La tavola rotonda, intitolata “Vertical Industries & Services for 5G (VIS5G) – Impact of 5G on verticals”, si terrà lunedì 18 giugno alle 16.30.

Presso il Booth del progetto europeo 5G ESSENCE, il team di Italtel illustrerà la sua piattaforma Multi-Access Edge Computing (MEC) – un risultato del lavoro con ATHONET e CASA SYSTEM – che fornisce una infrastruttura virtualizzata per l’elaborazione di contenuti video ad alta risoluzione al bordo della rete, per supportare applicazioni 5G evolute e “immersive”. La demo evidenzierà alcuni degli ultimi progressi del progetto 5G ESSENCE, che mira a supportare nuovi casi d’uso nel settore multimediale 5G, come la diffusione di contenuti video in eventi affollati e sistemi di intrattenimento in volo.

EuCNC 2018 – che si tiene a Lubiana, in Slovenia, dal 18 giugno al 21 giugno – si concentrerà sullo sviluppo di reti e sistemi di comunicazione, nonché servizi e applicazioni per i sistemi 5G Wireless. La conferenza si propone di riunire ricercatori di tutto il mondo per mostrare e dimostrare gli ultimi risultati dei progetti di ricerca relativi al 5G, in particolare quelli che fanno parte del programma Horizon 2020.