OKI Europe: una nuova sede e nuove strategie per la crescita

La scelta di uffici più spaziosi e confortevoli si sposa con la volontà di continuare sui trend positivi e implementare nuove strategie pensate per garantire la crescita dell’azienda in un mercato sempre più competitivo

La scelta è stata fatta ascoltando i clienti e con l’obiettivo di cogliere in modo più efficace le opportunità offerte dal mercato. La presentazione della nuova sede di OKI Europe Italia si è concentrata sulle scelte logistiche e organizzative che privilegiano gli open space e danno ampi spazi ai punti di incontro e alle aree demo. Dopo il benvenuto, ha preso la parola Dennie Kawahara, EMEA managing director di OKI Europe. «Il nostro obiettivo è quello di far crescere il business in Europa e in particolare in Italia, dov’è molto forte il segmento delle Arti Grafiche e dove possiamo contare su un team di professionisti ottimale. Per raggiungere i risultati che ci proponiamo, abbiamo semplificato la struttura, rendendola più forte in modo da rispondere più rapidamente e meglio alle esigenze dei clienti».

L’allineamento delle campagne marketing e delle attività di vendita sui singoli mercati europei, unito a una serie di incentivi per i dealer e a prodotti particolari (come la famiglia di stampanti Pro9000, in grado di stampare buste praticamente di ogni formato) capaci di utilizzare toner bianco o di stampare con qualità elevata un colore sull’altro, saranno le armi con cui OKI Europe combatterà la sua battaglia competitiva, sia sul mercato delle Arti Grafiche che su quello delle applicazioni Office. Del resto, come ha fatto notare ancora Kawahara, OKI ha vinto numerosi premi internazionali grazie alle caratteristiche dei propri prodotti, come il recente “TOP 100 Global Tech Leader 2018” assegnato da Thomson Reuters. Anche in settori verticali specifici, come quello sanitario, OKI si è conquistata una posizione importante proponendo prodotti in grado di stampare referti di esami ai Raggi X o di produrre documenti d’ufficio di qualità elevata con stampanti estremamente affidabili, grazie alla tecnologia Led proprietaria.

Leggi anche:  ADP nominata da IDC Leader nel settore dell’Integrated Talent Management

Un approfondimento con Kawahara

Il rapido scambio di idee con Dennie Kawahara ha consentito di approfondire alcuni aspetti della strategia OKI Europe. «OKI segue nei propri rapporti con i partner di canale un programma basato su una filosofia che in giapponese si descrive con la parola “Shinrai”, che significa fiducia e lealtà. Sono questi i valori che vogliamo tenere sempre vivi nei nostri rapporti col canale». Tra le altre aree di business in cui OKI vuole investire nel nostro Paese per garantirsi risultati in crescita anche in futuro, oltre ai segmenti verticali come quello della sanità o delle etichette, è importante anche quello dei Print Shop «che possiamo coprire anche grazie all’acquisizione di qualche tempo fa dei prodotti Seiko di grande formato, potendo comunque contare su un ottimo posizionamento nel mercato Office e su prodotti di qualità elevata con caratteristiche vincenti». Anche se il mercato della stampa si va restringendo, c’è ancora spazio di crescita per chi è in grado di proporre soluzioni studiate sulle esigenze di particolari segmenti di mercato «offrendo servizi di alto livello che riescano a soddisfare le necessità reali dei clienti», coinvolgendo sempre più efficacemente i partner di canale e offrendo soluzioni che comprendono anche software fornito da altri partner e ottimizzato per i prodotti OKI Europe.