Qobuz, lo streaming per cultori della musica arriva in Italia

Qobuz, lo streaming per cultori della musica arriva in Italia
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Qobuz debutta in Italia. Il portale di streaming francese offre brani in altissima qualità, un’accurata selezione di artisti e contenuti aggiuntivi per chi ama la musica

Il panorama dello streaming musicale in Italia si fa ancora più ricco. Oltre a Apple Music, Spotify, Deezer e gli ultimi arrivati Amazon Prime Music e Youtube Music, è arrivata nel nostro Paese una nuova piattaforma pensata per un pubblico più consapevole e attento alla qualità di ciò che ascolta. Stiamo parlando di Qobuz, portale nato in Francia l’anno scorso e oggi presente in 11 Paesi europei. Il servizio, che prepara il debutto negli USA nel prossimo autunno, offre un catalogo di oltre 40 milioni di brani e punta non solo sulla qualità del suono ma anche su una selezione di contenuti editoriali.

I brani offerti da Qobuz strizzano l’occhio a generi musicali come la classica, il jazz e l’elettronica ma sono presenti anche canzoni più commerciali. Il team del sito ha creato il proprio catalogo guardando tanto alle novità quanto alle rarità, ripubblicazioni di artisti di varia tipologia e back catalogue. A tutto questo si aggiunge una serie di contenuti come booklet digitali di ogni album, recensioni, playlist dedicate e approfondimenti riguardanti musicisti e generi. Altra caratteristica peculiare di questo servizio di streaming è la definizione del suono. Tutti i brani sono disponibili nel formato minimo Flac Open-source a 16Bit/44.1 kHz, simile a quello dei CD ma superiore al classico mp3. Qobuz è disponibile per su desktop per Mac e Windows o per smartphone e tablet iOS e Android.


  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Categorie: Web