Check Point Software Technologies comunica i risultati finanziari del secondo trimestre 2018

Check Point Software Technologies comunica i risultati finanziari del secondo trimestre 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Check Point Software Technologies annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre 2018, che si è concluso lo scorso 30 giugno.

Secondo trimestre 2018:

  • Fatturato Totale: $468 milioni, con una crescita del 2% su base annua
  • Ricavi differiti: $1.158 milioni, con un aumento del 9% su base annua
  • Utile operativo GAAP: $224 milioni, pari al 48% del fatturato
  • Utile operativo non-GAAP: $247 milioni, pari al 53% del fatturato
  • GAAP EPS: $1,24 con una crescita del 10% su base annua
  • Non-GAAP EPS: $1,37, con una crescita del 8% su base annua

“Non possiamo che essere soddisfatti dei risultati del secondo trimestre e dei progressi che abbiamo raggiunto fino ad ora. I ricavi ottenuti sono stati al di sopra delle nostre aspettative, così come l’EPS”, ha dichiarato Gil Shwed, founder and CEO di Check Point Software Technologies. “Al giorno d’oggi, tutte le grandi aziende si trovano ad affrontare gravi minacce derivanti dai cyber-attacchi. Riteniamo che Check Point Infinity sia l’unica piattaforma focalizzata sulla prevenzione completa degli attacchi di quinta generazione, inclusi cloud e dispositivi mobili”.

I principali risultati finanziari del secondo trimestre 2018:

  • Fatturato totale: $468 milioni rispetto ai $459 milioni del secondo trimestre 2017, con una crescita del 2% su base annua.
  • Utile operativo GAAP: $224 milioni rispetto ai $222 milioni del secondo trimestre 2017, pari al 48% dei ricavi del secondo trimestre del 2018 e del 2017.
  • Utile operativo non-GAAP: $247 milioni rispetto ai $248 milioni del secondo trimestre 2017, pari rispettivamente al 53% e al 54% dei ricavi del secondo trimestre del 2018 e del 2017.
  • Imposte GAAP sul fatturato: $43 milioni rispetto ai $45 milioni del secondo trimestre 2017.
  • Utile netto GAAP e utile GAAP per azione: l’utile netto GAAP è stato di $198 milioni, rispetto ai $188 milioni del secondo trimestre 2017. L’utile GAAP per azione è stato di $1,24, rispetto ai $1,12 del secondo trimestre 2017, con una crescita del 10% su base annua.
  • Utile netto non-GAAP e utile non-GAAP per azione: l’utile netto non-GAAP è stato di $218 milioni, rispetto ai $212 milioni del secondo trimestre 2017. L’utile non-GAAP per azione è stato di $1,37, rispetto ai $1,26 del secondo trimestre 2017, con una crescita del 8% su base annua.
  • Fatturato differito: in data 30 giugno 2018, Check Point ha registrato un fatturato differito di $1.158 milioni rispetto al fatturato differito di $1.065 registrato il 30 giugno 2017, con una crescita del 9% su base annua.
  • Cash Flow: il cash flow derivante dalle operazioni è di $213 milioni rispetto ai $226 milioni del secondo trimestre 2017.
  • Saldi in contanti, titoli negoziabili e depositi a breve termine: $4.042 milioni al 30 giugno 2018, rispetto ai $3.806 milioni del 30 giugno 2017.
  • Programma di riacquisto delle azioni: nel secondo trimestre 2018, Check Point ha riacquistato circa 2,5 milioni di azioni, per un costo totale di circa $250 milioni.
  • Aumento del 100% del programma di riacquisto delle azioni: oggi abbiamo annunciato un aumento del 100% del programma di riacquisto de azioni. Secondo il piano aggiornato, $2 miliardi sono destinati al riacquisto di azioni, rispetto a $1 miliardo del programma precedente, con acquisti fino a $325 milioni al trimestre, rispetto ai $250 milioni del programma precedente.

Per informazioni riguardo i dati finanziari non-GAAP trattati in questo comunicato stampa, oltre a una riconciliazione di questi dati non-GAAP con dati finanziari GAAP direttamente equiparabili, consultare le voci “Use of Non-GAAP Financial Information” and “Reconciliation of GAAP to Non-GAAP Financial Information”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Mercato