OnePlus 6T con un sensore di impronte sotto lo schermo, c’è la conferma

Nuovi OnePlus 6T
OnePlus 6T avrà un sensore di impronte sotto lo schermo

Lo Screen Unlock si affiancherà al Face Unlock della generazione attuale, per rendere più semplice l’accesso senza rinunciare al design

Sembrano confermate le voci che vorrebbero la tecnologia di Synaptics, già vista a bordo di alcuni smartphone Vivo, integrata anche sul prossimo telefonino di OnePlus. Il numero di serie 6T, in uscita entro l’anno, beneficerà di un lettore di impronte sotto lo schermo, così come visto su alcuni esemplari orientali. Non sappiamo se sarà proprio Synaptics a costruire l’hardware ma la rampante (ex) startup cinese, che fa paura ai colossi dell’hi-tech, ha ufficializzato la novità, tramite un messaggio email inviato alla redazione di Cnet.

Stando alla comunicazione, la tecnica è stata definita da OnePlus con il nome Screen Unlock, e si affiancherà al già conosciuto Face Unock, una modalità di sblocco con il riconoscimento del volto, nulla a che vedere con il più complesso e avanzato Face ID di Apple.

Cosa sappiamo

Per quanto ne sappiamo, OnePlus 6T non di discosterà molto dal modello attuale, in forme e dimensioni. Il cambiamento maggiore sarà l’assenza, sul retro, del sensore di impronte, portato davanti in un’area inserita nella parte inferiore del dispositivo. Per questo, il design sarà ancora full screen, magari con cornici dallo spessore ancora più ridotto, se possibile. Pare che la compagnia volesse introdurre già lo Screen Unlock sulla famiglia 5T e, successivamente, 6, ma la tecnologia non era abbastanza matura per soddisfare gli standard della cinese, che punta tutto su concetti quali velocità e potenza.

Con molta probabilità, quando giungerà sul mercato, OnePlus 6T avrà un costo leggermente superiore da quello del precedente all’uscita. Il motivo è proprio nella presenza del sensore in-screen, che richiede uno sforzo economico di produzione più alto. Quindi su che cifre saremo? Sicuramente sotto i top di gamma della concorrenza, che valicano oramai la soglia psicologica dei 1.000 euro ma comunque in una fascia premium posta tra i 599 e i 699 euro.

Leggi anche:  Motorola One Vision è ufficiale con fotocamera da 48 megapixel