La Cina avrà una luna artificiale nel 2020?

La Cina avrà una luna artificiale nel 2020?
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Un centro di ricerca cinese avrebbe sviluppato un satellite in grado di deviare la luce solare dallo spazio e fornire un’alternativa ai sistemi tradizionali per l’illuminazione notturna delle città

Pare che la Cina abbia scelto una strada del tutto inedita, per non dire fantascientifica, per risolvere il problema dell’illuminazione notturna nelle città. Secondo quanto riporta il Quotidiano del Popolo, il governo ha finanziato il progetto di costruzione di un satellite dalle dimensioni gigantesche che devierà la luce solare verso la metropoli di Chengdu, capitale della provincia del Sichuan. Wu Chunfeng, presidente dell’Istituto di ricerca sulla scienza e la tecnologia dell’aerospazio locale, ha confermato in una conferenza stampa tenutasi settimana scorsa che i test per questo particolare sistema sono iniziati diversi anni fa e che sia ormai maturo per essere utilizzato nel mondo reale. Il lancio del satellite, in grado di illuminare un’area compresa tra i 10 e gli 80 chilometri di diametro, dovrebbe avvenire nel 2020. Non solo, questa tecnologia ha un livello di precisione di alcune dozzine di metri e una potenza otto volte superiore alle luna naturale. Alcuni affermano che una soluzione di questo tipo potrebbe alterare il ciclo del sonno di animali e uomini ma stando al Quotidiano del Popolo l’effetto percepito sarebbe al massimo quello di un alone luminoso, ma comunque sufficiente per migliorare la visibilità notturna.

La Cina sta veramente realizzando una luna artificiale? Il dubbio c’è. La notizia in effetti non è stata ripresa da nessun altro media cinese e il centro che avrebbe sviluppato questa tecnologia, che comunque dovrebbe essere sottoposto al vincolo della segretezza essendo controllato dall’esercito cinese, non ha né confermato né smentito che questa effettivamente esista. Inoltre nell’articolo del Quotidiano del Popolo non vengono menzionati diversi dettagli tecnici necessari a comprendere il funzionamento del satellite. Per scoprire se a Chengdu si potranno ammirare due lune non resta che attendere un paio di anni.


  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Leggi anche:  La realtà virtuale è già defunta? Ecco la risposta di HTC Vive
Categorie: Hi-Tech
Tags: fact, hoot