Pronti per la fatturazione elettronica?

Able Tech Next 2019 su fatturazione elettronica
Able Tech un aggiornamento a pochi mesi dall’entrata in vigore del decreto legge sulla fatturazione elettronica

Able Tech propone nel suo evento annuale a Bologna un aggiornamento a pochi mesi dall’entrata in vigore del decreto legge sulla fatturazione elettronica e i tool per prepararsi in modo efficace

«Mancano 61 giorni alla fatturazione»: con questo avviso si apre l’invito ufficiale alla due giorni di aggiornamento e formazione per i partner di Able Tech. Stiamo parlando di ARXivar Next 2019, l’edizione 2018 dell’evento più importante per la software house Italiana, che tiene con cadenza annuale per condividere con i partner le principali novità e le politiche studiate per ottimizzare i risultati di business. «ARXivar Next 2019 è la sesta edizione del nostro appuntamento – ha spiegato Claudio Vigasio, presidente e amministratore delegato di Able Tech. Il problema della fatturazione elettronica è, una volta garantita la compliance con la normativa, capire cosa fare dopo» un compito sicuramente assolto, come la compliance, dall’azienda. La prima giornata è stata introdotta da un intervento di Agenzia delle Entrate, presentato da Mario Carmelo Piancaldini, responsabile ufficio applicativi della divisione servizi. «Occorre cominciare già oggi a impratichirsi con il portale di Agenzia delle Entrate, non aspettare l’ultimo momento. Si deve, tanto per cominciare, stabilire per esempio un canale, definito da un codice a 7 cifre assegnato dall’Agenzia, con il destinatario della fattura attraverso il Sistema di Interscambio (SDI)». Se i privati richiedono fattura, per esempio a un commerciante, quest’ultimo deve comunque realizzarla attraverso SDI: «La fattura verrà poi resa disponibile al cliente finale attraverso il suo cassetto fiscale» e inviata anche via PEC (Posta elettronica certificata).

Servizi Able Tech per la fatturazione elettronica

Dopo una panoramica del mercato italiano delle Piccole e medie imprese fatta da Claudio Rorato, direttore dell’osservatorio fatturazione elettronica del Politecnico di Milano, che ha sottolineato come digitalizzando l’intero processo di fatturazione si possono ottenere risparmi importanti, Able Tech con Vigasio ha raccontato la propria offerta per la fatturazione elettronica. Per garantire ai propri clienti di essere pronti subito nel B2B e quindi sicuramente per il 1° gennaio 2019, data ufficiale di entrata in vigore dell’obbligo di utilizzo della fatturazione elettronica tra privati, Able Tech ha condotto numerose sessioni di formazione sul territorio nazionale («più di 20 con oltre 3.500 partecipanti»). Inoltre, offrendo già da anni un servizio in outsourcing per la fatturazione elettronica PA (IX, Invoice eXchange), è stato immediato l’adattamento del servizio per la fatturazione elettronica B2B e B2C, battezzato IX FE. Il servizio è accreditato SDI, e AGID per la conservazione elettronica. Diversi i nuovi servizi presentati, tutti all’insegna di una facile integrazione tra il servizio di fatturazione elettronica di Able Tech, IX-FE, e qualsiasi software gestionale. IX-AGENT, ad esempio, è una soluzione che permette la comunicazione tra Sistemi gestionali e SDI, con l’intermediazione di IX-FE, in maniera estremamente semplice.   Il servizio è stato ideato per inviare fatture XML al portale IX-FE (e quindi al SDI), ricevere le relative notifiche e gestire le fatture ricevute senza la necessità di ulteriori applicativi e di sviluppo di codice», ha spiegato Stefano Nalesso, direttore commerciale di Able Tech.

Leggi anche:  Semplificare il passaggio alla fatturazione elettronica con Fattura Smart