Facebook aprirà i suoi negozi fisici per Natale

Facebook negozio fisico
Facebook aprirà per Natale dei punti vendita nei negozi di Macy's

Facebook aprirà dei temporary shop all’interno dei megastore di Macy’s in cui venderà oltre 100 marchi che sono diventati famosi grazie al social network

Facebook ha conquistato più di 2 miliardi di persone nel mondo digitale e ora si prepara a fare lo stesso anche in quello fisico. Il social network ha annunciato che in occasione delle festività per il Natale aprirà una serie di temporary shop all’interno di nove grandi magazzini della catena di distribuzione statunitense Macy’s (New York, Pittsburgh, Atlanta, Fort Lauderdale, San Antonio, Las Vegas, Los Angeles, San Francisco e Seattle). Qui si potranno acquistare i prodotti di oltre 100 marchi nati su Facebook e precedentemente messi in vendita sulla piattaforma di e-commerce dell’azienda di Menlo Park. Si tratta di brand come Love Your Melon e Two Blind Brothers. La prima è una linea di abbigliamento che tenta di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta ai tumori pediatrici mentre la seconda dona tutti i ricavi dalla vendita di abiti alla ricerca sulla cecità. I negozi rimarranno aperti fino ai primi giorni di febbraio del 2019.

L’espansione di Facebook nel mondo fisico è una strategia già adottata da Amazon con discreto successo. Il colosso dell’e-commerce ha acquisito la catena di supermercati biologici Whole Foods e sta pensando di aprire altri Amazon Go, ovvero i negozi che permettono ai clienti di evitare la fila alla casse grazie a un avveniristico sistema di telecamere e sensori. L’offerta del social network d’altronde si compone anche di prodotti hardware. Basta pensare ai visori per la realtà virtuale di Oculus VR, che a breve lancerà sul mercato il suo modello stand alone Quest, e allo smart display Portal presentato solo qualche settimana fa. Al momento non è però possibile dire se questi dispositivi saranno effettivamente disponibili nei negozi fisici allestiti da Facebook.

Leggi anche:  Steve Wozniak vuole le persone fuori da Facebook