Minsait installa la propria piattaforma di smart city ad Anversa e Helsinki

Minsait installa la propria piattaforma di smart city ad Anversa e Helsinki
La soluzione Smart City di Minsait è stata selezionata nell’ambito dell’appalto pubblico europeo "Select for Cities”

La soluzione Smart City di Minsait è stata selezionata nell’ambito dell’appalto pubblico europeo “Select for Cities” dell’ambizioso piano di ricerca e Innovazione Horizon 2020 promosso e finanziato dall’UE

Minsait, società di Indra, installerà la propria piattaforma di gestione delle Smart City ad Anversa e Helsinki, dopo essere stata selezionata nel concorso europeo “Select for Cities”. Il progetto di Pre-Commercial Public Purchase (CPP), finanziato dal programma Horizon 2020 dell’Unione Europea, ha come obiettivo principale la progettazione, lo sviluppo e l’implementazione di piattaforme digitali basate sul cosiddetto “Internet of Everything” (IoE, nell’acronimo inglese) per migliorare la qualità della vita e dei servizi per i cittadini in Europa.

La proposta di Minsait, selezionata tra quelle delle principali aziende tecnologiche del settore, entra così nella fase finale, dopo aver superato i due test precedenti di design e prototipazione. Il progetto si svilupperà a Helsinki e Anversa, tra novembre 2018 e settembre 2019, dove Minsait svilupperà la sua soluzione nell’ambito delle Smart Cities per soddisfare bisogni reali in diverse aree, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei servizi e la qualità della vita nelle città europee. La società farà partecipare i cittadini e gli sviluppatori locali ai propri progetti, stimolando ecosistemi di innovazione in entrambe le città.

La soluzione di Minsait si basa su Onesait Platform, la piattaforma aperta di Internet of Things e Big Data di Minsait, che, in base ai dati ottenuti da diverse fonti e dispositivi, li integra e li gestisce attraverso regole e modelli predittivi, trasformandoli in informazioni rilevanti per cittadini e city manager, che potranno prendere decisioni più adatte alle esigenze della città.

Il progetto Select for Cities è stato pensato come una competizione tra le aziende operanti nel settore delle Smart Cities e dell’Internet of Things (IoT) a cui spetta proporre soluzioni innovative a problemi specifici delle città europee. Il consorzio del progetto (Buyers Group) è formato da Digipolis (Anversa), il principale fornitore; da Forum Virium (Helsinki), responsabile del progetto; e dalla città di Copenaghen.

Leggi anche:  Microsoft vuole portare le app Android su Windows

Il processo di Pre-Commercial Public Purchase (CPP) consente di confrontare diversi approcci tecnologici riducendo il rischio associato allo sviluppo di un progetto di innovazione, dalla fase di progettazione e prototipazione alla convalida di una prima versione dei prodotti e servizi.

Leader in Smart Cities

Minsait ha sviluppato oltre 120 progetti nel campo delle Smart Cities a livello globale e partecipa alle più importanti iniziative internazionali come City 2020, CPSE-Labs, Transforming Transport, Arrowhead, e-Vacuate e Mobywallet.

La società collabora attualmente allo sviluppo dei progetti “Las Palmas Inteligencia Azul” e “Cáceres Patrimonio Inteligente”, in Spagna, il cui obiettivo è quello di rafforzare il posizionamento di entrambe le città come destinazione turistica. È anche un partner tecnologico della città di Madrid nel più grande progetto di trasformazione digitale della pianificazione urbana in Europa, che ha permesso di mettere a portata di click tutte le informazioni sulle azioni urbane nella capitale della Spagna al fine di snellire le procedure e aumentare la trasparenza e la sicurezza delle procedure.

Inoltre, Minsait ha avviato il progetto di trasformazione del Consiglio comunale di Logroño nel 2017 e ha sperimentato progetti pilota in diverse città in aree come la simulazione dell’impatto dei protocolli di inquinamento e interventi in caso di incidenti.