Rubrik a tutto tondo

Rubrik a tutto tondo
Filip Verloy di Rubrik, ci ha illustrato la sua strategia e le motivazioni alla base della partnership con VMware

Nel corso di VMworld abbiamo incontrato Filip Verloy di Rubrik, che ci ha illustrato la strategia della sua azienda e le motivazioni alla base della partnership con VMware

«La prima release del nostro prodotto è stata resa disponibile al mercato nell’agosto del 2015 – ha dichiarato Filip Verloy, Field CTO EMEA di Rubrik, azienda attiva nelle soluzioni di Cloud Data Management -. All’epoca supportavamo un’unica piattaforma di virtualizzazione, VMware, mentre oggi la quarta release offre un notevole incremento della velocità e una forte espansione delle nostre capacità di supporto. Tuttavia, VMware resta uno dei nostri partner di riferimento». Oggi che VMware sta ampliando i propri rapporti con AWS (Amazon Web Services), anche Rubrik sta procedendo su questa strada, tanto che «abbiamo certificato la nostra soluzione per operare con VMware su AWS. Questo conferma la nostra strategia di lavorare con VMware per offrire soluzioni allineate, a beneficio dei nostri clienti».

Che tipo di organizzazione si è data Rubrik per raggiungere i propri obiettivi? «Attualmente siamo in 1.200, mentre quando sono arrivato io, circa 2 anni e mezzo fa, ero l’impiegato numero 126: l’azienda sta crescendo molto rapidamente». Quali sono le principali linee evolutive di Rubrik? «Ci stiamo focalizzando sempre di più sulle applicazioni Enterprise, offrendo supporto per le principali soluzioni che si incontrano su questo mercato: per esempio, SAP HANA e Oracle database o Microsoft Office 365». La focalizzazione di Rubrik resta su Backup & Recovery dei dati, ma «la raccolta di metadati che noi facciamo durante il backup ci permette di offrire altri servizi. Come per esempio con la nostra soluzione Radar, che verifica il contenuto standard dei set di backup determinando un “comportamento normale” e, attraverso machine learning, cerca eventuali anomalie al passare del tempo». Nel momento in cui viene rilevata un’anomalia di comportamento, il sistema esamina i contenuti del backup, alla ricerca, per esempio, di file criptati: se ne trova, «avvisiamo il cliente che ha un potenziale problema di infezione da ransomware nel suo sistema e possiamo recuperare immediatamente la situazione». I clienti di Rubrik appartengono in maggioranza alla fascia enterprise ma non a particolari settori verticali, anche se naturalmente il mercato finance è uno di quelli maggiormente interessati alle soluzioni offerte da Rubrik. «Del resto, tutti hanno bisogno di backup e recovery, indipendentemente dal settore in cui operano».

Leggi anche:  Apple sta testando TouchID e FaceID per gli accessi iCloud

All’insegna della semplicità

Una delle caratteristiche più notevoli delle soluzioni Rubrik è la semplicità: «Normalmente il tempo di implementazione di una nostra soluzione si misura in giorni, se non addirittura in alcuni casi in ore, contro altre soluzioni che richiedono mesi. Inoltre, una volta installato, il nostro software è estremamente semplice da utilizzare e, grazie alla importante automazione interna, non richiede particolari servizi di assistenza». Le attività normali, quali definire gli schedule e i job di backup, sono tutte procedure gestite automaticamente dal software. «Sono compiti gestiti direttamente dal software Rubrik in modo ottimale, senza coinvolgere i clienti». Quanto a obiettivi strategici, Rubrik punta a estendere sempre di più la propria presenza nelle aziende Enterprise. Infine, Rubrik ha vinto il titolo di Best of Show a VMworld 2018 per il secondo anno consecutivo con l’applicazione Radar, basata su piattaforma Polaris SaaS (Software-as-a-Service).