Kevin Brown nominato managing director di BT Security

Kevin Brown nominato managing director di BT Security

BT annuncia il nuovo responsabile a livello globale delle attività di sicurezza, si tratta di Kevin Brown che ricoprirà l’incarico di managing director di BT Security

BT ha annunciato la nomina di Kevin Brown quale managing director di BT Security, a cui è affidata la responsabilità delle attività di sicurezza fisica e di cybersecurity in tutto il mondo. Kevin succede a Mark Hughes, che a fine anno lascerà BT per un nuova sfida professionale.

BT è uno dei maggiori fornitori al mondo di servizi di sicurezza informatica, con 3000 esperti che proteggono le attività di BT e le reti dei suoi clienti in 180 paesi.  Il suo network globale di Security Operations Centres protegge BT contro 125.000 attacchi informatici ogni mese e fornisce soluzioni e servizi di sicurezza informatica sia ai singoli consumatori, che a governi e aziende, comprese alcune delle più grandi multinazionali a livello mondiale.

Kevin è entrato in BT nel 2012, dopo una carriera di 20 anni nelle forze dell’ordine. In BT si è sempre occupato di sicurezza, con crescenti responsabilità è stato a capo di team globali di investigazione e di intelligence e ha guidato la modernizzazione dei sistemi di protezione di BT. Nel suo precedente ruolo, Kevin ha gestito l’impegno di BT Security verso enti governativi internazionali e ha curato i rapporti con le agenzie al contrasto del crimine  internazionale come Interpol  e Europol .

Kevin ha dichiarato: “Sono entusiasta di guidare le attività di sicurezza in BT in un momento in cui la necessità di proteggere famiglie, imprese, governi e intere nazioni da pericolosi attacchi informatici non è mai stata così grande.

Leggi anche:  Exprivia|Italtel a caccia di talenti in Puglia con un corso di alta specializzazione tecnica

“La nostra rete globale ci offre un osservatorio privilegiato delle più recenti minacce così da poter anticipare e mitigare i nascenti attacchi prima che abbiano un impatto sulla nostra attività o sui nostri clienti. L’esperienza maturata nella protezione della nostra rete globale è il principale motivo per cui le organizzazioni di tutto il mondo si affidano a BT per proteggere le loro risorse più importanti. Non vedo l’ora di proseguire nella rapida crescita che ha caratterizzato gli ultimi anni di BT Security”.

La sicurezza in BT è una delle aree in più rapida crescita dell’azienda, a fronte dell’industrializzazione della criminalità informatica e della necessità per le organizzazioni e gli individui di adottare misure proattive per proteggere i propri asset digitali. BT è anche il più grande datore di lavoro privato nel settore della sicurezza informatica del Regno Unito e prevede di aumentare il proprio personale del 25% nei prossimi cinque anni al fine di sviluppare la nuova generazione di professionisti della sicurezza informatica e soddisfare le sue ambizioni di crescita.