Facebook punta alla robotica soft e cerca esperti nel settore

Facebook punta alla robotica soft

Facebook cerca esperti di robotica per realizzare macchine che abbiano caratteristiche simili agli animali

Facebook non è più un semplice social network. Nel corso degli anni l’azienda di Menlo Park ha ampliato i suoi interessi anche alla lotta al digital divide, i droni o l’intelligenza artificiale. Oggi si scopre che la piattaforma ideata da Mark Zuckerberg ha intenzione di investire anche nella cosiddetta robotica soft, ovvero una tecnologia che prevede l’utilizzo di materiali flessibili per creare macchine ispirate alla natura. Business Insider afferma che Facebook dall’anno scorso sta lavorando a robot che riproducono le caratteristiche degli animali ed è alla ricerca di ingegneri specializzati in questo campo dopo aver assunto un gran numero di dottorandi. Il social network ha quindi aperto tre posizioni lavorative presso la città di Redmond, nello stato di Washington, per professionisti che si occupano di bioingegneria, ingegneria meccanica, robotica e scienze naturali. Bisogna dire che Facebook lavora a tantissimi prodotti e non tutti poi diventano pronti per il debutto sul mercato.

Al momento non è possibile sapere cosa stia effettivamente progettando Facebook ma nel mondo ci sono diversi esempi di robot “soft”. Basta pensare agli italiani Octopus e PoseiDRONE, che ricalcano le fattezze di un polpo e di una seppia, o RoboBee, il robot che assomiglia in tutto e per tutto a un moscerino. Questa tecnologia si presta a vari utilizzi come quello medico o per la preservazione di ambienti naturali che rischiano di scomparire per l’inquinamento.

Leggi anche:  Qualcomm al lavoro su un nuovo chip per Wear OS