Nintendo lancerà una Switch economica

Nintendo Switch è stata protagonista del mercato videoludico sin dal lancio

Crescono le voci intorno alla possibilità che la compagnia stia lavorando a un modello più piccolo, una console ibrida senza dock

La Nintendo Switch è stata protagonista del mercato videoludico sin dal lancio. Come di rado accade nel mondo della tecnologia di consumo, la compagnia giapponese non ha prodotto la console ibrida in grandissime quantità, almeno in un primo momento, giusto per saggiare la risposta di pubblico. Una risposta che, globalmente, non si è fatta attendere, anzi, ha permesso all’azienda di risalire in quotazione, anche sul versante hardware dopo il boom dell’app mobile Pokémon Go.

Nonostante ciò, per molti il cartellino di ingresso della Switch non è banale. Gli early adopters non ci avranno pensato un secondo prima di approcciare la novità mentre molti altri si sono chiesti se ne valesse la pena o meno. A tutti questi Nintendo ha pensato nello sviluppo di una sorta di Switch mini, sia in termini di prestazioni che prezzo.

Come sarà

Secondo il quotidiano giapponese Nikkei, la console ridotta dovrebbe arrivare quest’anno, con un hardware meno potente ma ancora contenente quelle opportunità di gaming multipiattaforma che hanno reso possibile il successo del modello attuale. Come potrebbe l’azienda ridurre il costo pur mantenendo il suo appeal di massa? Il suggerimento più ovvio è nel dock TV. L’idea sarebbe quella di eliminare la base per lasciare che i videogiocatori possano passare da modalità  portatile a casalinga, sul televisore, agganciando un cavetto HDMI, invece di poggiare la console sulla sua basetta e avere così un prodotto più carino anche in termini di design.

Tutto molto meno user-friendly ma un mezzo per contenere il cartellino. Detto ciò, Nintendo starebbe anche pensando a un servizio premium per gli appassionati, tradotto in una piattaforma per giocare in modalità virtuale, una sorta di PlayStation Now e Xbox Gamepass. ne sapremo di più verso marzo, a quanto pare.

[amazon_link asins=’B01N5OPMJW,B07HCVBGBS,B07KDSNN9K,B01MS894C1′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’105044d1-8f96-489f-83c5-333f5e38cd45′]

Leggi anche:  Essential lavora a uno smartphone che può sostituirsi all'utente