Red Hat: i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno fiscale 2019

Red Hat: i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno fiscale 2019

Fatturato trimestrale a $879 milioni, +14% rispetto all’anno precedente; fatturato annuale a $3,4 miliardi, +15% rispetto all’anno scorso

Red Hat ha annunciato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre e all’intero anno fiscale 2019, terminato il 28 febbraio 2019.

“Le organizzazioni enterprise continuano a muoversi verso ambienti hybrid cloud, cosa che porta una forte crescita delle tecnologie abilitanti al cloud di Red Hat”, spiega Jim Whitehurst, President e Chief Executive Officer di Red Hat. “Analizzando la nostra offerta, il numero totale di clienti con sottoscrizioni attive superiori ai $5 milioni è aumentato del 33% nel 2019 rispetto all’anno passato. Fondamentale in questa crescita è anche il numero crescente di clienti Ansible e OpenShift, che alla fine dell’anno fiscale 2019 ha superato rispettivamente i 1300 e 1000.”

“In questo anno fiscal, abbiamo continuato a rafforzare le nostre relazioni strategiche con aziende di grandi dimensioni, cosa evidente nel continuo incremento di accordi di ampia scala. Abbiamo registrato un aumento del 17% nei contratti superiori al milione di dollari, con un’adozione sempre più ampia del nostro portfolio tecnologico, con un cross-selling cresciuto del 22% rispetto allo scorso anno”, aggiunge Eric Shander, Executive Vice President e Chief Financial Officer di Red Hat. “Inoltre, il nostro backlog è cresciuto fino a $4,1 miliardi, in aumento del 22% rispetto allo scorso anno. E’ il terzo anno consecutivo in cui il nostro backlog cresce a un ritmo superiore al 20%, a ulteriore testimonianza del momento favorevole del nostro business.”

Leggi anche:  Smart Working in Italia: un fenomeno contagioso