VMware Cloud, nuove importanti novità

VMware Cloud, nuove importanti novità

Gli aggiornamenti dell’offerta VMware Cloud estendono ulteriormente l’infrastruttura
e le operations tra cloud privato, cloud pubblico e ambienti edge

VMware ha annunciato importanti novità relative a VMware Cloud per supportare la trasformazione digitale di clienti e partner. Tra le novità, gli aggiornamenti di VMware Cloud Foundation, VMware vCloud Director e CloudHealth by VMware. Inoltre, sarà disponibile un più ampio accesso ai servizi basati su Cloud Foundation attraverso l’apertura di nuove Region VMware Cloud on AWS a Parigi, in Canada e a Singapore e tramite un aumento dei partner VMware Cloud Verified a livello globale.

Oggi molte aziende stanno intraprendendo un percorso di trasformazione verso il multi-cloud. Secondo Gartner, “entro il 2020, il 75% delle organizzazioni avrà implementato un modello multicloud o hybrid cloud”. Questo percorso è supportato da due principali strategie cloud: hybrid cloud e cloud pubblico nativo. Approcci complementari che spesso esistono simultaneamente all’interno della stessa azienda, ognuno dei quali ha lo scopo di generare nuove opportunità in modo differenziante e di offrire risultati di business tangibili. Le ricerche di VMware mostrano che l’83% di chi acquista soluzioni cloud è alla ricerca di un’infrastruttura e di operations coerenti dal data center al cloud, per trovare il modo migliore per effettuare questa trasformazione verso il multi-cloud.

“VMware aiuta i clienti a sfruttare al meglio il cloud per creare, implementare e distribuire le applicazioni chiave per il loro business e, al momento, nessun altro vendor copre il mercato del cloud in modo altrettanto ampio e completo”, ha affermato Ajay Patel, senior vice president and general manager, cloud provider software business unit di VMware. “VMware offre ai clienti la possibilità di operare in questa realtà multi-cloud fornendo un’infrastruttura e operations coerenti per aiutarli a combinare le esigenze delle applicazioni con le migliori risorse disponibili, senza compromessi.”

Offrire l’hybrid cloud con VMware Cloud Foundation

VMware Cloud Foundation è la soluzione leader per l’hybrid cloud che amplia la definizione di infrastruttura iperconvergente (HCI) mettendo insieme le funzionalità dell’infrastruttura cloud di elaborazione, archiviazione, networking e gestione integrata del cloud. Cloud Foundation è l’unica soluzione full-stack che garantisce un’infrastruttura e operations coerenti per aiutare i clienti a modernizzare i propri data center, migrare rapidamente applicazioni e interi data center nel cloud, scalare su richiesta per il disaster recovery o i picchi stagionali e implementare applicazioni di prossima generazione nei moderni data center.

Leggi anche:  OVH arricchisce Cloud Web

VMware ha annunciato la versione 3.7 di VMware Cloud Foundation che sarà disponibile su Dell EMC VxRail nel primo trimestre di quest’anno e che offrirà ai clienti il primo stack di infrastruttura hybrid cloud sviluppato congiuntamente e integrato con l’architettura flessibile HCI di VMware. Cloud Foundation on VxRail è la dimostrazione dell’integrazione fra Dell EMC e VMware poiché incorpora caratteristiche uniche sviluppate congiuntamente che semplificano le operations e offrono una gestione del ciclo di vita end-to-end, full stack, attraverso un’esperienza di gestione automatizzata “hardware-through-software”. Ottimizzato per migliorare le prestazioni, la scalabilità, l’esperienza utente e per contenere il TCO, Cloud Foundation on VxRail può ridurre i costi operativi e di capitale e allo stesso tempo fornire una resilienza, una prevedibilità e una facilità di implementazione senza rivali. L’elasticità e l’integrazione della rete, così come le opzioni di deployment, incluse le appliance e le offerte di rack integrati, offrono ai clienti che scelgono Cloud Foundation on VxRail la massima flessibilità.

“L’integrazione tra Dell EMC VxRail e VMware Cloud Foundation si basa sull’esperienza consolidata di co-ingegnerizzazione e offre ai nostri clienti un’esperienza diversa da qualsiasi altra infrastruttura su cui gira VMware Cloud Foundation”, ha dichiarato Gil Shneorson, senior vice president and general manager, Dell EMC VxRail. “Con questa combinazione, abbiamo abilitato il modo più veloce e più semplice per implementare e gestire un cloud ibrido con VMware.”

Inoltre, la nuova versione di Cloud Foundation 3.7 supporta il deployment completamente automatizzato dell’infrastruttura desktop virtuale (VDI) di VMware Horizon 7. Cloud Foundation accelera la delivery di Horizon 7 fornendo un’automazione completa dell’infrastruttura per gli ambienti di Horizon 7, compresa l’installazione di App Volumes, User Environment Manager e Unified Access Gateway. Cloud Foundation abbina un’infrastruttura pronta all’uso con il deployment di applicazioni line-of-business, consentendo ai clienti di fornire l’infrastruttura e le applicazioni alla velocità del cloud.

Cloud Foundation è la base dell’infrastruttura cloud as a service offerta dai partner VMware e VMware Cloud Verified e VMware ha annunciato l’espansione della disponibilità globale dei servizi basati su Cloud Foundation da parte sua e dei suoi partner. Fra le novità:

  • Nuove Region VMware Cloud on AWS: VMware Cloud on AWS è alimentato da Cloud Foundation ed è distribuito, venduto e supportato da VMware e dai suoi partner. Con l’aggiunta delle Regioni AWS EU (Parigi), AWS Canada (Central) e AWS APJ (Singapore), VMware Cloud on WAS è ora presente in 13 Region a livello globale. VMware e AWS continuano a lavorare per portare il servizio nelle principali Region AWS a livello globale entro la fine dell’anno solare 2019.
  • Un aumento dei partner che offrono servizi per VMware Cloud on AWS: al momento sono più di 60 i partner VMware che creano o forniscono offerte di servizi gestiti per VMware Cloud on AWS e oltre 280 partner hanno ottenuto il certificato VMware Cloud on AWS Solution Competency a meno di un anno dal lancio del partner program VMware Cloud on AWS.
  • Un aumento dei VMware Cloud Verified Partner: VMware ha ora 35 Partner VMware Cloud Provider Program che hanno ottenuto lo status di Cloud Verified. I partner VMware Cloud Verified sono partner strategici che offrono un servizio completo VMware SDDC as a service, oltre a servizi e supporto a valore aggiunto dai propri data center tramite Cloud Foundation. Il marchio di fiducia Cloud Verified dà alle aziende la certezza che il loro cloud provider offra le tecnologie VMware più complete e avanzate, con un’infrastruttura e operations coerenti tra i cloud.
Leggi anche:  È possibile avere fiducia nel cloud? Un caso concreto: il caricamento dei dati non criptati

Nuovi servizi VMware Cloud Provider

Nel complesso, i partner VCPP servono oltre 150.000 clienti con milioni di macchine virtuali. Questi clienti beneficiano di cloud di classe enterprise solidi e differenziati che utilizzano le più recenti novità VMware per semplificare l’adozione e la gestione del cloud ibrido con un’infrastruttura coerente e nuovi servizi.

VMware vCloud Director 9.7 consentirà ai cloud provider di differenziare ulteriormente la propria offerta di cloud ibrido e offrire nuovi servizi attraverso una getione centralizzata e globale, una più ampia scalabilità e un framework di estensibilità migliorato. La piattaforma vCloud Director unificherà la gestione del cloud privato e multi-tenant fra i cloud provider di ambienti basati su VMware, semplificando il monitoraggio e la gestione dagli ambienti vSphere locali ai cloud multi-tenant. ll framework di estensibilità aggiornato consentirà ai cloud provider di offrire servizi differenziati sulla propria piattaforma multi-tenant da partner come Cohesity, Dell EMC e Rubrik.

VMware vCloud Availability 3.0 unificherà servizi di onboarding, migrazione e disaster recovery per e tra cloud multi-tenant. L’integrazione nativa con vCloud Director e un’interfaccia utente moderna forniranno un’esperienza cliente semplice per una delivery e una gestione dei servizi più rapide.

Accelerare il successo del cloud con CloudHealth di VMware

Le aziende si rivolgono al cloud per migliorare l’agilità, la sicurezza e il time-to-market, ma troppo spesso i costi elevati rendono vani questi sforzi e impediscono alle aziende di capitalizzare il pieno potenziale di trasformazione che il cloud offre. Con oltre 4.000 clienti, CloudHealth by VMware consente ai clienti di gestire e proteggere meglio i propri ambienti multi-cloud. Con CloudHealth, i clienti possono prendere decisioni informate relative alla gestione dei costi, alla sicurezza e alla governance nel momento in cui decidono di scalare i propri ambienti multi-cloud. CloudHealth offre funzionalità di gestione dei costi che possono migliorare il ritorno sull’investimento dando ai clienti la possibilità di capire dove vengono spesi i budget, quali applicazioni consumano la maggior parte delle risorse e come dimensionare correttamente gli ambienti, anche quando scalano rapidamente.

Leggi anche:  HPE estende la composable strategy con nuove funzionalità che accelerano l'innovazione dei clienti

Le nuove caratteristiche di CloudHealth includeranno funzionalità avanzate di multi-cloud reporting, reporting multidimensionale, workspaces reporting, convertible Reserved Instance (RI), visibilità dei cluter dei container e riorganizzazione cross-family per Amazon EC2. Inoltre,  CloudHealth ora si integra con la piattaforma di analisi e monitoraggio cloud Wavefront by VMware. Attraverso questa integrazione, i clienti di CloudHealth possono accedere alle metriche delle prestazioni cloud di Wavefront tramite la propria piattaforma CloudHealth per il rightsizing e l’ottimizzazione delle prestazioni. Utilizzando CloudHealth e Wavefront insieme, CloudHealth sfrutta le vaste metriche di utilizzo dell’infrastruttura in tempo reale di Wavefront, altamente granulari e multi-cloud (AWS, Azure, GCP) e offre indicazioni efficaci perché i clienti possano risparmiare sui costi.

“Coinstar è una delle più grandi reti al mondo di chioschi self-service completamente automatizzati per convertire denaro, carte regalo elettroniche o donazioni di beneficenza”, ha dichiarato il CTO di Jason Friedlander, Coinstar. “Collaborando con Rackspace, partner VMware Cloud Verified, in meno di cinque mesi abbiamo migrato con successo migliaia di VM dai sistemi legacy in un moderno ambiente di data center software-defined gestito da Rackspace e basato  su Cloud Foundation, migliorato le operations e ridotto i costi IT. Stimiamo che Coinstar stia risparmiando il 40% rispetto al passato. Inoltre, la nostra infrastruttura virtualizzata elastica ci ha permesso di crescere a livello internazionale e lanciare nuovi prodotti.”