Fujitsu ETERNUS DX8900 S4: lo storage array più performante nel benchmark SPC-1

Fujitsu ETERNUS DX8900 S4

Fujitsu ETERNUS DX8900 S4 surclassa ufficialmente tutti i concorrenti con un margine di almeno il 30%

La soluzione storage Fujitsu ETERNUS DX8900 S4 ha conquistato un doppio primato in termini di prestazioni raggiunte da parte di un sistema storage registrando il nuovo record in un benchmark specializzato e infrangendo per la prima volta in assoluto la barriera dei 10 milioni di IOPS come confermato dagli ultimi risultati pubblicati dallo Storage Performance Council (SPC).

I test regolati da SPC, un ente indipendente, forniscono a chi deve acquistare prodotti storage informazioni obiettive, pertinenti e verificabili che permettono di confrontare le prestazioni dei sistemi storage di differenti produttori. I nuovi risultati pubblicati online relativamente al test SPC Performance (SPC-1 IOPS) confermano l’indiscussa leadership conquistata da Fujitsu. Oltre ad aver raggiunto un traguardo rivoluzionario essendo riuscito a completare più di 10.000.000 di operazioni di Input/Output al secondo (IOPS), il sistema Fujitsu ETERNUS DX8900 S4 surclassa ufficialmente tutti i concorrenti con un margine di almeno il 30%.

Con le aziende che conservano quantità crescenti di dati e con i data center che vengono sempre più consolidati e virtualizzati, la conseguenza è una maggior dipendenza dalle performance dei sistemi – in particolare dai volumi di dati che possono essere letti/scritti da un sistema storage. Valori IOPS più alti indicano che i backup dei dati possono essere completati più rapidamente, e che informazioni critiche come quelle dei database possono essere ripristinate prima da una copia di backup aiutando i sistemi business-critical a ritornare in produzione dopo eventuali guasti.

I risultati del benchmark SPC sottolineano come il modello ETERNUS DX8900 S4 sia progettato per ridurre la complessità dei data center consolidando i dati per le applicazioni business-critical, anche quelle più esigenti come nel caso dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning). Mettendo a disposizione fino a 140 PB di capacità flash, questo array elimina il bisogno di ricorrere al tiering dello storage secondo l’importanza dei workload; la sua capacità estremamente densa, scalabile e affidabile è basata su tecnologia Non-Volatile Memory express (NVMe) per una superiore velocità di accesso in lettura. Grazie all’architettura scale-out multipla ridondante che combina diverse tipologie di dischi e drive flash per bilanciare capacità, costi e velocità di accesso ai dati, il sistema ETERNUS DX8900 S4 spalanca le porte ai data center all-flash superveloci.

Leggi anche:  I nuovi render di LG G8