Fujitsu annuncia la disponibilità di Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY

Fujitsu annuncia la disponibilità di Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY

Un sistema iperconvergente completamente integrato e pre-collaudato combina la piattaforma, leader di mercato, software-defined Nutanix Enterprise Cloud con le comprovate caratteristiche di prestazioni e affidabilità dei server Fujitsu PRIMERGY

Fujitsu ha annunciato la disponibilità globale della piattaforma multi-hypervisor Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY. Questa appliance Fujitsu rassicura i clienti sul fatto che le nuove applicazioni digitali possano essere erogate velocemente, permettendo alle infrastrutture IT aziendali di mantenere il ritmo dei cambiamenti in atto.

Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY combina il software, leader di mercato, HCI Nutanix con le comprovate caratteristiche di prestazioni, affidabilità ed efficienza energetica dei server Fujitsu PRIMERGY. Terminata con successo una fase pilota nella regione EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa), Fujitsu ha ora confermato i piani di rilascio globale di questa piattaforma cloud enterprise iperconvergente completa che si estende dal cloud privato a quello ibrido e fino all’edge di rete scalando da un singolo nodo in poi senza alcun limite.

Christian Leutner, Head of EMEIA Product Sales di Fujitsu, ha dichiarato: “Nel lanciare la appliance Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY, una delle nostre priorità è stata quella di ridurre la complessità e permettere ai nostri clienti di far leva su un cloud enterprise ad alte prestazioni funzionante con qualsiasi ambiente – privato, edge e ibrido – pur mantenendo la facilità di deployment e di gestione. Questo approccio all-in-one consente l’orchestrazione trasparente di applicazioni e risorse abbattendo nel contempo il costo totale del possesso delle infrastrutture IT”.

Una soluzione iperconvergente flessibile per tutti i servizi cloud

La appliance Nutanix Enterprise Cloud on PRIMERGY di Fujitsu è compatibile con i principali servizi di cloud ibrido e supporta i principali hypervisor del settore tra i quali VMware ESXi e l’hypervisor gratuito Nutanix AHV. Eccezionali livelli di versatilità e scalabilità permettono a questa appliance Fujitsu di proporsi come piattaforma economicamente conveniente per una ampia varietà di esigenze: non solamente data center enterprise di tipo software-defined e applicazioni business iperconvergenti, ma anche ambienti VDI (Virtual Desktop Infrastructure), storage a blocchi dedicato e scenari ROBO (Remote Office / Branch Office).

Leggi anche:  Huawei multata di 10 milioni per violazione di brevetti legati al 4G LTE

Pronta all’uso, la soluzione è preconfigurata per mantenere uniformi i livelli di servizio grazie a funzionalità integrate per la resilienza e il load balancing automatico. Il software Fujitsu Infrastructure Manager (ISM) implementa la gestione del ciclo di vita dell’infrastruttura convergente da un’unica console. Attingendo a una profonda competenza nell’implementazione e nella gestione di sistemi integrati, Fujitsu si propone come singolo punto di riferimento per l’assistenza hardware e software a livello infrastrutturale offrendo inoltre servizi supplementari – come l’ottimizzazione di sistema secondo lo scenario specifico – che permettono a ogni cliente di ricevere la miglior esperienza possibile.

Chris Kaddaras, SVP of Americas and EMEA Sales di Nutanix, ha commentato: “Siamo entusiasti di collaborare con Fujitsu per estendere ulteriormente le possibilità di scelta software dei suoi clienti, molti dei quali sono leader affermati nei rispettivi settori e richiedono le migliori tecnologie software per cloud e iperconvergenza in assoluto. Combinando il software Nutanix con l’hardware di Fujitsu, uno dei maggiori produttori di server al mondo, i clienti delle due società possono ora creare con semplicità un ambiente ibrido e multi-cloud di successo. Questa nuova opzione di mercato fornisce ai clienti di tutto il mondo la piena libertà di scelta nella configurazione del proprio data center permettendo di costruire la soluzione ideale per le esigenze di cloud ibrido di ciascuno di essi”.