Al via il Global SDG Action 2019 di Ricoh

Al via il Global SDG Action 2019 di Ricoh

Per Ricoh giugno è il Global SDG Action 2019, un mese che prevede il coinvolgimento dei dipendenti in attività e progetti che si ricollegano ai Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite

Da diversi anni giugno è il mese che Ricoh dedica all’ambiente. Da quest’anno il focus si allarga per abbracciare i Sustainable Development Goals (SDG) definiti dalle Nazione Unite. In particolare, Ricoh si concentra su dieci dei diciassette SDG (“Salute e Benessere”, “Istruzione di Qualità”, “Parità di Genere”, “Energia Pulita e Accessibile”, “Lavoro Dignitoso e Crescita Economica”, “Imprese, Innovazione e Infrastrutture”, “Città e Comunità Sostenibili”, “Consumo e Produzione Responsabili”, “Lotta contro il Cambiamento Climatico”, “Partnership per gli obiettivi”).

Ricoh vuole contribuire allo sviluppo sostenibile promosso a livello globale dalle Nazioni Unite e per questo ha integrato dieci obiettivi nella propria strategia di business e nella gestione ambientale delle proprie attività. Con il Global SDG Action 2019 Ricoh incoraggia i propri dipendenti in tutto il mondo a riflettere ed agire a favore dell’ambiente, della lotta ai cambiamenti climatici e della risoluzione di importanti questioni sociali. Tra le iniziative europee previste per il mese di giugno vi è la “Step it up Challenge”, una sfida a cui possono partecipare i dipendenti di tutta Europa: l’obiettivo è compiere il maggior numero di passi nel corso del mese di giugno. Ad ogni partecipante è richiesta una piccola quota di iscrizione e l’intero importo raccolto verrà donato ad enti di beneficienza.

Oltre a coinvolgere i propri dipendenti nella “Step it up Challenge” e a spegnere l’insegna delle sedi di Vimodrone (Milano) e Padova, Ricoh Italia ha organizzato una giornata a ‘km 0’ in collaborazione con la società di ristorazione della mensa aziendale per cui, ad esempio, verranno acquistati prodotti da aziende agricole del territorio e verranno privilegiati i prodotti di stagione. Inoltre, Ricoh Italia organizza per le proprie persone un contest fotografico i cui temi si riallacciano agli obiettivi delle Nazioni Unite. Infine, anche i dipendenti italiani sono invitati a condividere i propri comportamenti in linea con gli SDG mediante il database “Eco-pledge” creato da Ricoh Tokyo diventando così promotori dell’impegno verso la sostenibilità.

Leggi anche:  Bike to work. La vocazione naturale di Andriani

“Il Global SDG Action 2019 – commenta Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia – conferma ancora una volta il nostro impegno verso la responsabilità e l’innovazione sociale. Puntiamo da sempre alla realizzazione di un business sostenibile. Indirizziamo la nostra attenzione alle comunità in cui operiamo per contribuire concretamente al loro sviluppo, con una particolare attenzione alle nuove generazioni. In merito a questo ultimo aspetto, vorrei citare il ‘Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei’, una iniziativa culturale che da ormai nove anni aiuta i giovani a farsi strada e ad emergere nel mondo dell’arte”.