Dell EMC propone il software ADVA Ensemble sul sistema uCPE Virtual Edge Platform

Dell EMC propone il software ADVA Ensemble sul sistema uCPE Virtual Edge Platform

Una scelta di oltre 50 funzioni di rete virtualizzate per la Dell EMC Virtual Edge Platform grazie alla disponibilità del software ADVA

Dell EMC ha ampliato significativamente le capacità del proprio dispositivo di rete multifunzione Virtual Edge Platform (VEP) certificando e rendendo disponibile il software ADVA Ensemble per offrire una scelta di oltre 50 funzioni di rete virtualizzate (VNF). La collaborazione di Dell EMC con ADVA si traduce nella disponibilità di un software per il sistema VEP in grado di supportare molteplici VNF tra le quali le funzioni per firewall virtuale, ottimizzazione WAN, IoT, test virtuali, voce, wireless e molte altre ancora.

Dell EMC VEP e ADVA – Virtualizzare l’accesso di nuova generazione per migliorare l’economia della rete

Virtualizzare l’accesso di nuova generazione significa implementare le funzioni di rete su un’unica piattaforma comune anziché ricorrere a costosi apparati d’accesso hardware con funzionalità fissa: è questa la sfida delle piattaforme uCPE (universal Customer Premises Equipment). Avvalendosi di architetture software-defined, Open Networking e virtualizzazione per migliorare l’accesso alle reti, realtà come i service provider possono ottenere i vantaggi del cloud e accelerare i propri obiettivi di trasformazione digitale. Un approccio che aiuta le aziende a massimizzare nuove opportunità di mercato in modo più rapido, flessibile ed efficiente.

Avvalendosi di un’intelligenza avanzata per la virtualizzazione di rete e un’architettura software-defined, il sistema Dell EMC VEP mette a disposizione una piattaforma basata su architettura aperta Intel in grado di supportare molteplici VNF simultanee. È quindi possibile consolidare numerosi dispositivi fisici proprietari su un unico sistema uCPE di questo tipo, conservando gli elevati livelli di prestazioni necessari per poterli implementare. Il design modulare permette di crescere attraverso espansioni via pannello frontale così che la piattaforma possa facilmente ricevere aggiornamenti o assistenza sul campo a seconda delle necessità.

Leggi anche:  A Domodossola connessione a 100 MB grazie a EOLO

L’accordo raggiunto permette a un maggior numero di clienti di accedere all’ecosistema Ensemble Harmony, un particolare ambiente multivendor con una varietà e possibilità di scelta senza precedenti, che evita di restare vincolati su specifici fornitori e permette di lanciare istantaneamente innovazioni nei servizi offerti.

Grazie al fatto che ora Ensemble Connector è disponibile sui sistemi della famiglia Dell VEP, aumenta la quantità di service provider e aziende che possono dar vita a nuove proposte di prodotto e creare programmi che consentano di anticipare nuove offerte dinamiche prima dell’acquisto. L’iniziativa congiunta consolida la gestione VNF aggiungendo le funzionalità MANO (MANagement & Orchestration) avanzate di Ensemble Connector. La soluzione razionalizza i deployment dei clienti e consente una semplificazione a livello operativo.

“Aziende e service provider hanno la necessità di aggiornare le operazioni di change management sulla rete in modo da gestire le applicazioni distribuite e basate su cloud capitalizzando la flessibilità economica resa possibile proprio dai modelli cloud”, ha dichiarato Tom Burns, senior vice president & general manager, Networking & Solutions di Dell EMC. “Con la disponibilità di un approccio Open Networking nelle reti di accesso al cloud attraverso la famiglia Virtual Edge Platform, Dell EMC aiuta i clienti a modernizzare le infrastrutture e trasformare le operazioni, automatizzando i processi e il delivery dei servizi”.

“Gli operatori di rete hanno oggi bisogno di soluzioni ottimizzate per i sistemi uCPE. Le nuove piattaforme uCPE di Dell EMC, combinate con il nostro software NFVi ad alte prestazioni Ensemble Connector, forniscono un’architettura aperta capace di supportare molteplici VNF simultanee. Connettendo l’enterprise edge al cloud si ottengono possibilità di scelta senza precedenti promuovendo la crescita e migliorando significativamente l’esperienza dell’utente finale”, ha commentato James Buchanan, GM, Edge Cloud di ADVA. “Importanti clienti in tutto il mondo hanno già adottato con successo la nostra tecnologia; ora, attraverso la collaborazione con Dell EMC, permetteremo a un numero ancora maggiore di service provider e aziende di digitalizzare le loro infrastrutture, sia all’interno dei data center sia nella periferia edge IT delle loro sedi esterne”.