Huawei potrebbe uscire dal mercato dei PC

Huawei potrebbe uscire dal mercato dei PC

La cinese sarebbe sul punto di lasciare il segmento, dopo aver annullato gli ordini ai fornitori per la costruzione di altri MateBook

La guerra messo in atto da parte degli Stati Uniti nei confronti di Huawei potrebbe non aver scalfito il valore dei prodotti del gruppo ma sta causando una serie di problematiche concrete alla multinazionale con sede a Shenzen. Pare infatti che, a causa dei tagli avuti negli States, Huawei potrebbe uscire dal mercato dei PC, dopo aver interrotto la produzione della famiglia degli ultimi MateBook, che avevano riscosso un successo davvero notevole presso gli organi di settore.

A quanto sembra, la cinese ha inviato ai fornitori una richiesta di annullamento degli ordini, fermando di blocco la produttività degli stessi. La storia, riportata per la prima volta da DigiTimes e confermata da Notebookcheck, suggerisce che la compagnia ha, più di una volta, con persone che conoscono i fatti, ammesso di star pensando a chiudere del tutto il segmento PC, almeno per il momento.

Cosa succede

Uno degli ordini annullati, riferito a pannelli da 16 pollici, suggerisce che Huawei ha messo da parte i piani per un MateBook più grande, probabilmente un dispositivo da 15.6 pollici senza cornice. Agli altri fornitori è stato detto di sospendere le consegne dei componenti e, anche se la compagnia ha senza dubbio sondato il terreno alla ricerca di partner non statunitensi, è probabile che si sia giunti alla conclusione che, in tempi brevi, non vi sia una strada percorribile per assemblare l’hardware. Sebbene abbia un margine di profitto meno elevato rispetto alla gamma degli smartphone, la serie dei MateBook poteva di certo dare del filo da torcere a concorrenti di spessore, come anche i MacBook. In quanto tale, chiudere la gamma sarebbe un duro colpo.

Leggi anche:  Apple Watch Series 4, ecco come sarà e quando arriva

Un’altra opzione sarebbe quella di vendere la divisione a un rivale, ma chiunque ricordi la debacle IBM-Lenovo saprà che le cose non sempre sono così semplici e potrebbe essere oggetto di un percorso burocratico lungo e tedioso.