Microsoft lancia la nuova versione di Terminal

Microsoft lancia la nuova versione di Terminal

Le righe di comando conservano la loro utilità ma ecco l’integrazione alla PowerShell e al sottosistema Linux

Inizialmente mostrata all’evento Microsoft Build di quest’anno per gli sviluppatori, la prima anteprima di Windows Terminal è ora disponibile per il download dal Windows Store. Il “nuovo” Terminal non riguarda più solo righe di comando ma permette di accedere al codice CMD, PowerShell e al sottosistema Linux, tutto in un unico posto.

La presenza a schede permetterà dunque di eseguire istanze dei tre contemporaneamente, o anche più istanze dello stesso. Visto che si tratta di un’anteprima, bisogna dire che non ha molte delle opzioni di personalizzazione che saranno presenti nella versione finale, ma niente paura: Microsoft ha fornito istruzioni su come modificare il file JSON che memorizza tutti i valori predefiniti, così da avvicinare l’app maggiormente alle proprie esigenze.

Cosa si può fare

Non è un modo semplice ma un buon motivo per dare a Terminal una chance. Oltre alle schede, la nuova versione vanta anche un rendering del testo basato su Direct-X, il che significa che può gestire diversi tipi di carattere, tonalità e codici particolari, come le emoji; persino un’immagine di sfondo personalizzata, al posto del noioso nero. C’è da ricordare che il cambiamento non è il primo del suo genere per Redmond.

Il tentativo più recente della versione originale risale al 2006, con il lancio di Powershell. Da allora, Microsoft ha tentato di correggere entrambi, con CMD che ha ottenuto il supporto per il copia-incolla un paio di anni fa e un tentativo rientrato di rendere Powershell l’impostazione predefinita per Windows 10. A fine anno è previsto un roll-out completo e darà un’ulteriore spinta open source a Windows 10, visto che il codice sarà disponibile su GitHub.

Leggi anche:  WhatsApp è il rilancio dei featured phone