DGS acquisisce la maggioranza di Porini

Partnership DGS Porini

Prosegue la marcia trionfale del binomio DGS-Porini, sia dal punto di vista industriale che di mercato.

Il 18 luglio scorso, come previsto dall’accordo strategico DGS-Porini siglato il 28 dicembre 2018, DGS SpA ha acquisito la quota di maggioranza di Porini Srl.

DGS inoltre, forte anche dell’acquisizione del gruppo Maneat, continua in modo serrato la propria strategia di ingresso e di sviluppo nel mercato del Manufacturing e del Retail.

A questo si aggiunge la sfida, intrapresa ad inizio anno, per la creazione di una nuova Piattaforma di Extended Supply Chain che sta per concludersi in questi giorni, con il lancio del più innovativo framework dedicato al mondo della produzione e della distribuzione.

Grazie a tutto questo DGS-Porini può ora offrire al mercato un polo di competenze sempre più di eccellenza sulle piattaforme tecnologiche di Microsoft, sia sul mercato nazionale che internazionale, in ambito Manufacturing, Retail, Fashion e Textile.

“Quest’acquisizione ha per DGS una doppia valenza – commenta l’AD di DGS, Vincenzo Fiengo – da un lato permette a DGS di posizionarsi in maniera importante nel mercato Manufacturing e dall’altro, di rafforzare il rapporto strategico con Microsoft entrando a pieno titolo nell’eco-sistema dei partner su piattaforma Azure ”

“L’ingresso di DGS, – commenta il CEO di Porini, Tommaso Pozzi – consentirà a Porini di accelerare il percorso di crescita e di rafforzamento della posizione di leadership nell’ambito della proposta di valore su piattaforma Microsoft, a maggior ragione potendo rafforzare ed integrare il proprio portfolio d’offerta con una piattaforma di Extended Supply Chain rivoluzionaria”.

Leggi anche:  Effetto Coronavirus sul mercato degli smartphone: Huawei scende