TeamViewer rende disponibile Patch Management

TeamViewer rende disponibile Patch Management

Rilevamento e patching automatico delle vulnerabilità software con TeamViewer Remote Management

TeamViewer annuncia la disponibilità di Patch Management, che fa parte delle soluzioni TeamViewer Monitoring & Asset Management. “L’aggiornamento costante dei sistemi IT è di fondamentale importanza, poiché negligenza o versioni software non aggiornate possono generare pericolose vulnerabilità lasciando spazio agli attacchi informatici”, afferma Mike Eissele, Chief Technology Officer di TeamViewer. “Patch Management è la nostra soluzione integrata ideale sia per le PMI sia per le aziende di grandi dimensioni e consente ai nostri utenti di rilevare e applicare facilmente le corrette patch a sistemi operativi e software obsoleti e vulnerabili. Abbiamo introdotto questa nuova funzionalità per rispondere alle numerose richieste da parte dei nostri clienti e oggi siamo felici di renderla disponibile”.

In base alle dimensioni dell’azienda, ai tipi di dispositivi in uso e alla dislocazione geografica dei dipendenti che li utilizzano, la gestione delle patch sull’intera infrastruttura IT può rappresentare una vera e propria sfida, soprattutto quando è sufficiente un solo dispositivo senza patch per mettere a rischio tutta l’infrastruttura IT.

Grazie a Patch Management di TeamViewer, ora è molto più semplice rilevare e correggere in pochissimo tempo i software non aggiornati e a rischio in modo da mantenere l’infrastruttura IT al passo con la sicurezza valutando, testando e applicando automaticamente le corrette patch a sistemi operativi e applicazioni anche di terze parti, tutto da una postazione centralizzata, indipendentemente dalla dimensione o dalla distribuzione geografica dell’azienda. Con Patch Management, gli utenti non perderanno mai più un aggiornamento.

I principali vantaggi di Patch Management di TeamViewer sono:

  • Rilevamento delle vulnerabilità: Patch Management rileva le vulnerabilità eseguendo automaticamente la scansione per la ricerca di versioni non aggiornate dei software e dei sistemi operativi, fornendo agli utenti una gestione centralizzata e una visione più approfondita dell’infrastruttura IT, aumentando così la possibilità di intervenire tempestivamente e molto prima che si verifichino incidenti.
  • Distribuzione delle patch: con Patch Management, gli utenti possono gestire da remoto le patch anche su applicazioni e sistemi operativi di terze parti con la possibilità di rendere automatico questo processo sulla base di precise policy di gestione delle patch.
  • Integrazione con TeamViewer: poiché Patch Management è completamente integrata in TeamViewer, gli utenti possono implementare la soluzione di gestione delle patch su tutta la rete in modo molto facile, con pochi clic e tramite TeamViewer Management Console.
Leggi anche:  TeamViewer, la forza del supporto remoto

Patch Management di TeamViewer include le seguenti funzionalità:

  • Aggiornamenti delle applicazioni di Windows e di terze parti: gli utenti possono mantenere aggiornati i dispositivi basati su Windows gestendo, monitorando e implementando gli aggiornamenti per Windows e anche le centinaia di applicazioni di terze parti in modo automatico e con un controllo centralizzato.
  • Interfaccia intuitiva e di facile implementazione: gli utenti possono vedere lo stato di tutti i vari aggiornamenti dei loro dispositivi e tutte le patch disponibili da un’unica postazione. Grazie alla completa integrazione con TeamViewer, le patch possono essere distribuite da remoto con un clic di un pulsante.
  • Automazione del processo e policy personalizzate: oltre al rilevamento automatico delle vulnerabilità, gli utenti possono configurare Patch Management per applicare in automatico le patch al software e ai sistemi operativi. Definendo policy di patching individuali, gli utenti possono soddisfare le esigenze degli utenti finali, dei dipartimenti aziendali o di clienti diversi.

Patch Management fa parte delle soluzioni TeamViewer Monitoring & Asset Management che offrono i seguenti ulteriori vantaggi:

  • Monitoraggio proattivo dei dispositivi: per tenere sotto controlli aspetti importanti del sistema come lo stato online, integrità del disco, utilizzo della CPU e altro. Gli utenti possono impostare criteri di monitoraggio individuali per questi parametri e ricevere notifiche in modo da prevenire l’insorgere di problemi.
  • Rilevamento e monitoraggio dei dispositivi di rete: monitorare la disponibilità e i guasti di tutti i dispositivi collegati in rete come ad esempio stampanti, router e switch eseguendo la scansione di tutti i dispositivi consente di ridurre i tempi di inattività e garantire un ambiente di lavoro stabile.
  • Migliore visione dell’intera infrastruttura: gli utenti possono tenere traccia di tutte le risorse distribuite e ottenere informazioni preziose sulla propria infrastruttura IT raccogliendo informazioni importanti sul dispositivo come ad es. indirizzi IP interni ed esterni, hardware in uso e software installato.
Leggi anche:  Il successo aziendale nel boom delle app