WhatsApp, un fastidioso bug costringe a reinstallarla sul telefono

WhatsApp, un fastidioso bug costringe a reinstallarla sul telefono
Ascolta l'articolo

La falla causava anche la perdita della cronologia della chat se non soggetta ad un backup recente

Hanno fatto il giro del mondo i messaggi di WhatsApp che bloccano istantaneamente i telefoni dei destinatari e li costringono a eliminare e reinstallare l’app. Quando vengono aperti, tali messaggi che contengono una lunga stringa di numeri e caratteri sconosciuti, causano il blocco del software, irrimediabilmente. Il problema è causato da un bug che impedisce a WhatsApp di elaborare la combinazione di caratteri nei messaggi, provocando un “crash infinito”. Ciò ha comportato la perdita permanente dell’intera cronologia chat di alcuni utenti, che non avevano recentemente eseguito il backup delle conversazioni. Gli esperti indipendenti di WABetaInfo sono stati avvisati del problema da un utente su Twitter e hanno dettagliato il bug in un post sul blog.

Cosa accade davvero

Le strane combinazioni di codice e caratteri sarebbero originarie del Brasile, dove il problema stava diventando davvero esteso per gli utenti. La falla ha interessato solo i dispositivi che utilizzano dispositivi iOS e Android, secondo WhatsApp. “La combinazione di questi caratteri crea una situazione in cui WhatsApp non è in grado di elaborare il messaggio, determinando un arresto anomalo” ha affermato WABetaInfo. “Se trovi un messaggio pericoloso, non inviarlo solo per divertimento: i tuoi amici potrebbero perdere la cronologia chat se non hanno un backup recente”.

WhatsApp ha dichiarato che la situazione è risolta. WhatsApp ha rilasciato e già iniziato a distribuire una patch che risolve questo problema nel suo ultimo aggiornamento su iOS. Al suo interno, anche un’opzione per impedire a contatti sconosciuti di aggiungere utenti ai gruppi. “Come con qualsiasi prodotto tecnologico, incoraggiamo vivamente gli utenti a mantenere aggiornati la loro app e il sistema operativo mobile, scaricando gli aggiornamenti ogni volta che sono disponibili” ha spiegato l’azienda che è parte di Facebook.

Leggi anche:  Instagram, dopo i like scomparirà anche la sezione “Seguiti”