Alfresco lancia il motore di gestione dei processi di business Activiti BPMN 2.0

| a cura di

Alfresco Software, leader nella fornitura di software per il content management aziendale (ECM) open source, ha annunciato il progetto open source Activiti Business Process Management (BPM) e l'inserimento di Tom Baeyens, uno dei maggiori esperti in campo BPM, in veste di Chief Architect per il progetto BPM.

Activiti è una nuova piattaforma BPM open source, su licenza Apache, progettata per implementare il nuovo standard BPMN 2.0 dell'Object Management Group (OMG) e per supportare le nuove sfide tecnologiche, quali l'interoperabilità e il cloud computing. Tom Baeyens, fondatore e architetto del progetto JBoss jBPM, e il collega architetto Joram Barrez entrano a far parte del team Alfresco per creare il primo motore BPMN 2.0 su licenza Apache.

Come progetto open source con marchio e sviluppo autonomi, Activiti sarà indipendente dal sistema ECM open source di Alfresco. Activiti sarà realizzato ex-novo come motore BPM light-weight incorporabile, ma progettato anche per funzionare in ambienti cloud scalabili. Activiti sarà offerto liberamente in licenza con Apache License 2.0 per incoraggiare l'uso e l'adozione del motore Activiti BPM e di BPMN 2.0, di cui è in corso la finalizzazione come standard da parte di OMG.

Si unisce ad Alfresco nel progetto Activiti la divisione SpringSource di VMware. Alfresco prevede di presentare il progetto all'Apache Foundation per attirare l'interesse di un'ampia schiera di esperti in campo BPM e per stimolare l'innovazione in campo BPM.

La prima release alfa di Activiti è indicativa della gamma di funzioni proposte per il progetto, tra cui:

Activiti Engine: un semplice file JAR contenente la virtual machine di processo e l'implementazione del linguaggio di processo BPMN.

Activiti Probe: una console di amministrazione del sistema per il controllo e il funzionamento di Activiti Engine.

Activiti Explorer: una semplice applicazione a livello utente finale per la gestione di elenchi di attività e l'esecuzione di attività di elaborazione.

Activiti Modeler: un tool per la modellazione di processi BPMN 2.0 Ajax-enabled e basato su browser progettato per gli analisti aziendali.

"Activiti sarà un'assoluta innovazione nel panorama BPM", ha affermato Tom Baeyens. "La licenza Apache, la completa dotazione di funzioni e l'attenzione verso gli sviluppatori faranno sì che Activiti stimoli l'adozione in massa della tecnologia BPM. Activiti favorirà l'innovazione nel settore grazie alla disponibilità gratuita delle funzioni BPM comuni. La combinazione di queste idee e l'impegno della community conferiscono ad Activiti il potenziale per diventare l'implementazione standard di fatto per BPM e BPMN".

"Questa è un'iniziativa veramente interessante per gli sviluppatori Spring e la community Java in generale", ha detto Adrian Coyler, CTO di SpringSource. "Da molto tempo si avvertiva l'esigenza di un motore di gestione processi con licenza Apache, che sarà di grande utilità per molte applicazioni. Riteniamo che Activiti sia uno stimolo all'espansione dello sviluppo open source e Java verso nuove aree applicative, specialmente negli ambienti cloud computing".

"Abbiamo dato vita a questo progetto per rendere disponibili le tecnologie di processo e contenuti a un target più ampio ed esteso", ha dichiarato John Newton, CTO di Alfresco Software. "Abbiamo adottato questa iniziativa perché, come altri progetti open source, avevamo la necessità di un motore di gestione dei processi offerto in licenza più liberamente. Siamo convinti che possa trasformare il settore della gestione dei processi business così come ha fatto Alfresco per il settore ECM".

Activiti diventerà il motore di gestione dei processi di business predefinito di Alfresco, tuttavia Alfresco continuerà a supportare jBPM nonché altri motori di gestione processi di business attualmente integrati nel proprio software ECM. Alfresco offrirà inoltre un servizio di supporto, manutenzione e indennizzo per la suite Activiti e per Alfresco Enterprise Edition.