Il comune di Asti si dota di timbro digitale

Si è tenuta ieri la conferenza stampa organizzata dalla Prefettura di Asti per presentare al pubblico la nuova implementazione del portale dei servizi al cittadino del Comune di Asti: il sistema di timbro digitale che agisce autonomamente con il sistema hyperSIC di gestione dei servizi demografici.

Questo consente al cittadino astigiano di ottenere in qualunque luogo egli si trovi ed immediatamente un certificato anagrafico in carta e legalmente valido a tutti gli effetti; per ottenerlo ha solo bisogno di utilizzare una postazione internet.

Il progetto, commissionato dal Comune di Asti, è stato realizzato da A.P. Systems che ha integrato il prodotto Timbro Digitale rilasciato da Anusca, l’Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe, che si avvale per la componente tecnologica di Secure Edge.

Hanno presenziato, avvallando la validità della soluzione e lodando il Comune di ASTI per l’uso solerte e intelligente delle novità tecnologiche che avvicinano ancora di più il cittadino alla Pubblica Amministrazione:

Sen. Michelino Davico
Sottosegretario di Stato, delegato per le materie di competenza del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali relative alla Direzione Centrale per le autonomie, alla Direzione Centrale dei servizi elettorati, alla Direzione Centrale della finanza locale e alla Direzione Centrale per i servizi demografici;

D.ssa Paola Picciafuochi
Prefetto di Asti

Dr. Giovanni Galvagno
Sindaco del Comune di Asti

Dr. Pierfranco Verrua
Assessore Servizi Sociali e Servizi Demografici del Comune di ASTI

Dr. Paride Gullini

Presidente ANUSCA, Associazione Nazionale Ufficiali di Anagrafe e Stato Civile

Dr. Renzo Bassetto
Amministratore Unico di A.P.Systems
 

Leggi anche:  Da Internet of Things a Internet of People: la visione di TESISQUARE a supporto delle cure mediche