Exprivia entra nel mercato cinese e apre una sede a Pechino

L’azienda entra nel mercato cinese con il biglietto da visita del sistema IT realizzato per la regione puglia

L’apertura della sede in Cina rappresenta il positivo esito di un lungo lavoro di approfondimento del mercato condotto dal management di Exprivia attraverso confronti diretti con i Technology Park, le Università delle più evolute province cinesi e un intenso percorso di accreditamento con associazioni imprenditoriali locali e gruppi industriali italiani ed europei già presenti sul territorio.

Questa intensa attività ha già consentito ad Exprivia di essere invitata a partecipare come relatore a prestigiosi eventi nei settori della Sanità e del Manufacturing.

Dal 6 all’8 giugno, infatti, Exprivia ha partecipato alla “2013 China Hospital Information Network Conference” dove ha illustrato, con la collaborazione del dott. Nehludoff Albano, Segretario del Tavolo per la Sanità Elettronica di Puglia e Responsabile del Progetto “Edotto”, l’informatizzazione delle Strutture Ospedaliere e Sanitarie realizzato da Exprivia per conto della Regione Puglia.

“Illustrare il progetto Edotto ad un’amplia platea di responsabili della sanità pubblica provenienti dalle varie Province Cinesi”, commenta Nehludoff Albano, “è stata una interessante opportunità per dimostrare come il nuovo sistema sanitario della Regione Puglia abbia contribuito a rendere più efficienti le strutture sanitarie della nostra Regione portando progressivamente benefici concreti al migliore governo del sistema sanitario, al monitoraggio e al controllo della spesa, al funzionamento delle strutture sanitarie e ai cittadini ai quali saranno offerti sempre maggiori servizi on line nell’ambito del più ampio progetto di Sanità Elettronica. La presentazione, avvenuta in tempo reale via internet tra la sede di Exprivia a Molfetta e la sede del convegno nella città di Zhengzhou, capitale della Provincia dell’Henan, ha illustrato la strategia ed il modello di gestione della Sanità Elettronica in Puglia ed in particolare il progetto Edotto, destando molto interesse da parte delle nostri omologhi cinesi”.

Leggi anche:  La Regione Piemonte e il CSI vincono l’Open Gov Champion 2019

Lo scorso mese di Dicembre, Exprivia era stata invitata a partecipare come relatore al “6th Annual Conference of Asian Manufacturing Forum”, sul tema del “Manufacturing Intelligente” presentando le proprie esperienze e competenze nel migliorare, attraverso l’Information Technology, i processi produttivi e la gestione automatizzata dei magazzini.

“L’apertura della nostra sede in Cina”, commenta Domenico Favuzzi, Presidente e Amministratore Delegato di Exprivia SpA, “costituisce un ulteriore passo avanti nel nostro percorso di internazionalizzazione e permetterà al Gruppo un presidio costante e continuativo anche in quel mercato, finalizzato a proporre le nostre soluzioni e competenze IT, in particolare nei settori manufacturing e sanità. Lo scorso anno, l’area Internazionale, comprendente le sedi in Spagna, Messico, Guatemala, Perù e Brasile, ha incrementato del 48% i ricavi, contribuendo per una quota dell’11% al volume d’affari del Gruppo”.

L’Ufficio di Rapprentanza di Exprivia a Pechino sarà gestito da Marco Gasparroni, manager con pluriennale esperienza professionale in Cina, già al lavoro per la costituzione di un team di esperti informatici locali, che opererà in stretto collegamento con le strutture di sviluppo software del Gruppo Exprivia in Italia. Marco Gasparroni ha diretto in precedenza EUPIC (European Union Project Innovation Centre), la piattaforma di innovazione con sede a Chengdu per la promozione del commercio, gli investimenti e il trasferimento tecnologico tra l’Unione Europea e la Cina. Il nuovo Chief Representative, esperto di start-up di imprese ad alto contenuto tecnologico, è stato anche co-fondatore e direttore generale della Camera di Commercio dell’Unione Europea nel sud della Cina.