Il lavoro agile aiuta le aziende a diminuire i costi fissi: a Milano due nuovi centri Regus

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Regus apre due nuovi business center a Milano. Il fornitore internazionale di spazi di lavoro flessibili estende a otto centri la sua offerta in città, anche in previsione di Expo 2015

Sono molte le aziende che a Milano stanno spostando i loro uffici dal centro cittadino alla periferia: una scelta dovuta a edifici storici inadeguati con strutture poco flessibili e costi elevati; così dei circa 2,8 milioni di metri quadri di uffici in pieno centro, oggi oltre 150 mila sono vuoti.

Per invertire questa tendenza, Regus ha aperto due nuovi spazi uffici (a Milanofiori e in zona Stazione Centrale) arrivando ad offrire nell’area metropolitana di Milano complessivamente ben otto soluzioni per aziende interessate a raggiungere una maggiore efficienza e produttività grazie alla disponibilità di spazi di lavoro arredati e pronti all’uso, che non richiedono investimenti iniziali.

I due centri uffici Regus, con superficie rispettivamente di 1.600 e 1.200 metri quadri, si trovano al centro direzionale di Milanofiori ad Assago, vicino al capolinea della linea 2 della metropolitana, e in via R. Lepetit, a pochi passi dalla Stazione Centrale. Queste due soluzioni, ben collegate con la rete di trasporti pubblici, permettono alle aziende di ridurre i tempi di pendolarismo dei dipendenti, evitando loro di inoltrarsi nel traffico automobilistico alla difficile ricerca di un posteggio. Calcolando che ogni giorno a Milano lavorano circa 900mila pendolari, è immediato intuire che il poter lavorare in una sede più pratica (nel business center più vicino, in una business lounge o addirittura da casa) consentirebbe di far risparmiare denaro, tempo e stress dovuto agli spostamenti. La città trarrebbe inoltre vantaggio dalla minore congestione del traffico e dal minore inquinamento dovuto agli scarichi delle auto. È una soluzione ecologica, pratica ed economica per tutti, e permette di lavorare in maniera più produttiva.

Come le altre sedi Regus in Italia (ora a quota 13), i due nuovi business center offrono un’alternativa ai tradizionali uffici fissi. Secondo una ricerca condotta da Regus su scala mondiale tra circa 20.000 manager, il 35% dei dirigenti d’azienda in Italia ritiene che l’utilizzo di un minor numero di uffici fissi potrebbe servire a tagliare i costi senza limitare le prospettive di crescita.

Mauro Mordini, Country Manager di Regus Italia ha così commentato: “In un momento in cui l’Italia sta cercando di incrementare la produttività, gli uffici Regus possono rivelarsi utili per le aziende di ogni dimensione. Anziché vincolarsi con gli ormai datati contratti di affitto tradizionali, le aziende possono scegliere il network Regus per operare con maggiore agilità. Possono quindi ampliare o ridurre gli spazi in funzione delle loro esigenze e ottenere un maggiore controllo delle spese immobiliari”.

Il network di uffici Regus a Milano e in Italia aiuta inoltre le aziende a rinnovare le loro abitudini lavorative, introducendo uno stile flessibile, mobile e remoto. Le ricerche Regus mostrano che attualmente quasi la metà (48%) dei dirigenti senior a livello mondiale lavora lontano dal proprio ufficio principale per almeno metà della settimana lavorativa.

Offrire al personale una scelta più ampia sul dove e il come poter lavorare può garantire all’azienda vantaggi fondamentali: una ricerca Regus mostra infatti che, a livello globale, il 75% dei dirigenti senior ritiene che la flessibilità del luogo di lavoro possa migliorare la produttività e il 77% pensa che promuova un maggiore senso di responsabilità e una migliore gestione del tempo.

Mauro Mordini aggiunge: “I vantaggi sulla produttività offerti dallo smart working sono ormai comprovati in tutto il mondo. Eppure le aziende italiane sono ancora un po’ arretrate in quest’area, considerato che solo il 66% dei professionisti aziendali mette in relazione la flessibilità del luogo di lavoro con la produttività, rispetto al 75% del dato mondiale. Spero che la crescita di Regus in Italia possa consentire a un numero maggiore di aziende di scoprire i vantaggi della delocalizzazione degli uffici in termini di produttività. Regus ritiene Milano una piazza estremamente importante per le imprese a livello europeo, anche in prospettiva di Expo 2015 dove sono attesi in città milioni di visitatori e questi due nuovi significativi investimenti lo dimostrano chiaramente.”


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Mercato