Esker: firmato un contratto in Australia di 350.000 $

Esker: firmato un contratto in Australia di 350.000 $
  • 120
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    120
    Shares

Esker, maggiore protagonista della dematerializzazione dei documenti annuncia la firma di un contratto di 350.000 $ per l’implementazione di Esker DeliveryWare in uno dei principali fornitori di soluzioni tecnologiche del mercato australiano. Le soluzioni di Esker permetterà di automatizzare la gestione degli ordini d’acquisto e delle fatture fornitori.

Nell’ambito di un approccio di cambiamento progressivo e continuo (metodo Kaizen), l’azienda voleva ottimizzare i propri processi documentali e eliminare le perdite di tempo all’interno del ciclo procure-to-pay.

La gestione dei documenti imponeva soprattutto un workflow complesso che coinvolgeva la direzione centrale degli acquisti insieme a diverse agenzie e centri di costo.

L’azienda ha quindi deciso di implementare la soluzione Esker DeliveryWare per migliorare la propria produttività riducendo il tempo necessario alla creazione, la gestione, la validazione e l’approvazione degli ordini d’acquisto all’interno delle agenzie locali e della casa madre nazionale.

Un workflow de validazione automatica garantirà una comunicazione più efficace tra i vari reparti dell’azienda grazie a delle delegazioni precise di poteri.

Insieme ai numerosi benefici attesi da questo progetto di automatizzazione di processi di gestione e controllo, abbiamo la riduzione dei costi e una maggiori visibilità sulla gestione degli ordini d’acquisto, delle fatture e delle spese.

La soluzione Esker DeliveryWare permetterà anche di evitare lo smarrimento di documenti e di aumentare la produttività delle persone grazie all’archiviazione automatica e l’eliminazione del doppio inserimento dei dati, garantendo il rispetto delle normative vigenti come la legge Sarbanes-Oxley.

«Essere scelti per automatizzare il ciclo procure-to-pay di un’azienda alla punta dell’innovazione rappresenta un vero riconoscimento per le nostre soluzioni di automatizzazione della gestione degli ordini e delle fatture fornitori» ha dichiarato Jean-Michel Bérard, Presidente di Esker.

«Siamo fieri di annoverare questa società come una delle 1700 aziende australiane che hanno scelto le nostre soluzioni sin dall’apertura del nostro ufficio a Sydney nel 1997».

Leggi anche:  Ti trasferiresti in Italia per lavoro e carriera?


  • 120
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    120
    Shares
Categorie: Mercato