Novell fa funzionare 6 dei primi 10 Supercomputer al mondo

Novell annuncia che secondo la classifica di Top 500 Supercomputer Sites, nella top 10 dei più potenti supercomputer del mondo, 6 utilizzano SUSE Linux Enterprise Server di Novell.

Sempre secondo Top500, che realizza e mantiene questa speciale classifica, 9 tra i top 10 e circa l’85% dei top 500 utilizzano Linux come sistema operativo grazie alla sua altissima capacità di prestazione nel settore HPC (High Performace Computing).

Jaguar è il supercomputer numero 1 e si trova all’Oak Ridge Leadership Computing Facility del Dipartimento di Energia degli Stati Uniti. Jaguar è stato aggiornato all’inizio del 2009 e ha raggiunto una velocità di 1.75 petaflop al secondo, superando in questo modo il record ottenuto in precedenza da Roadrunner, un altro supercomputer localizzato sempre negli Stati Uniti presso il National Laboratory di Los Alamos.

Jaguar può arrivare alla velocità massima di 2,3 petaflop al secondo ed è costituito da circa 250.000 core. Un petaflop equivale a un quadrilione di calcoli al secondo.

Tra i top 10 della classifica di Top 500 Supercomputer Sites, altri 5 supercomputer utilizzano SUSE Linux Enterprise Server e sono:

1. National Institute for Computational Sciences/University of Tennessee (USA)

2. Forschungszentrum Juelich (Germania)

3. NASA Advanced Supercomputing Division (USA)

4. Lawrence Livermore National Laboratory (USA)

5. Argonne National Laboratory (USA)

Secondo le parole di Holger Dyroff, vice president for Business Development di Novell “I Supercomputer aiutano l’allargamento dei confini della scienza e della conoscenza in tutto il mondo, e SUSE Linux Enterprise Server di Novell ha delle buone ragioni per essere stato scelto come il sistema operativo ottimale per questi ambienti HPC.

Per di più, Linux è diventato il sistema operativo di scelta in ambienti HPC grazie alla sua scalabilità e alle sue prestazioni, insieme alla sua somiglianza a UNIX e all’ampia varietà di software open source e strumenti di sviluppo che mette a disposizione”.

Leggi anche:  L’Open Source Lab per la Mobilità Sostenibile

Il Progetto TOP500 lancerà la prossima lista dei Top 500 alla Conferenza Internazionale dei Supercomputer 2010 (ISC 2010), che si terrà dal 30 maggio al 3 giugno ad Amburgo in Germania.