Ricoh entra a far parte della Linux Foundation

Ricoh giocherà un ruolo importante nell’ambito del gruppo di lavoro OpenPrinting.org che segue lo sviluppo e la standardizzazione di funzionalità per la stampa in ambienti Linux.

Ricoh, principale produttore mondiale di soluzioni per l’office automation, è entrato a far parte della Linux Foundation, una organizzazione non-profit che dal 2007 promuove lo sviluppo e la standardizzazione del sistema operativo Linux.

Questo consentirà a Ricoh di sviluppare soluzioni di stampa e multifunzione compatibili con il mondo open-source, che si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nelle dinamiche aziendali ed è in grado di supportare anche ambienti mission-critical.

Ricoh giocherà un ruolo attivo nell’ambito di OpenPrinting.org, un gruppo di lavoro con il quale la Linux Foundation punta, lavorando in stretta collaborazione con i vendor IT, allo sviluppo e alla standardizzazione di funzionalità di stampa per ambienti Linux.

Queste funzionalità dovrebbero indirizzare tutte le esigenze della stampa sia office che production in termini per esempio di possibilità di gestione, sicurezza, affidabilità e scalabilità.

Ricoh ha già reso disponibili soluzioni compatibili con ambienti Linux che consentono di stampare dalle applicazioni Linux senza necessità di sviluppare script specifici.

La collaborazione con gli sviluppatori diventa ancora più forte con l’obiettivo di garantire agli utenti Linux servizi innovativi e soluzioni sempre più user-friendly.

Come primo atto della nuova partnership, Ricoh ha recentemente presenziato al Linux Foundation Collaboration Summit che si è svolto dal 14 al 16 aprile scorsi.

 

Leggi anche:  Il futuro del software è nell’enterprise open source