Websense presenta TRITONT

Websense, azienda leader nella sicurezza dei contenuti, presenta Websense TRITON, un’architettura di sicurezza unificata che unisce le tecnologie Websense per la sicurezza Web, dati ed email all’interno di un’unica piattaforma di analisi dei contenuti e di gestione.

L’architettura Websense TRITON integra l’analisi dei contenuti Web in tempo reale e la protezione malware dei Websense Web Security Gateway, leader di mercato, con Websense Data Security Suite e Websense Email Security per proteggere le aziende e le informazioni sensibili da minacce miste e attacchi mirati, semplificando la gestione e riducendo il total cost of ownership.

Secondo Brian Burke, program director, Security Products di IDC Research, non è mai stato così importante avere un modello unico di sicurezza che garantisca la massima protezione, sia dalle minacce in entrata sia per i dati in uscita, con un’unica policy di gestione on-premise e security-as-a-service (SaaS) per le aziende.

“Il Web è diventato la piattaforma preferita dai cyber-criminali per diverse tipologie di attacchi malware verso singoli utenti e aziende, perché è considerato la via più semplice per avere accesso alle informazioni sensibili”, ha dichiarato Burke, IDC.

“Per rispondere in modo efficace alle nuove minacce, le tecnologie di sicurezza Web devono proteggere dalla perdita dei dati, mantenere i livelli di conformità e analizzare in tempo reale il traffico Web in entrata e uscita.

Inoltre, devono garantire una piattaforma unica per le soluzioni on-premise e SaaS al fine di applicare e far rispettare le policy di sicurezza all’interno dell’azienda”.

Nata per rispondere a questa esigenza, TRITON è la prima architettura di sicurezza a integrare la tecnologia data loss prevention (DLP) enterprise-class all’interno delle soluzioni di sicurezza Gateway Web ed email, offrendo funzionalità TruContent – l’analisi e la classificazione in tempo reale dei contenuti in entrata e in uscita per la protezione da minacce esterne, tra cui exploit Web zero-day e malware, e da rischi interni come la perdita dei dati, violazioni d’uso e mancato rispetto delle policy per i dati soggetti a regolamentazioni.

Leggi anche:  Cybersecurity: il 39% dei responsabili italiani si sente isolato

Le nuove minacce e gli attacchi mirati – come il recente attacco Aurora realizzato attraverso Web ed email e indirizzato verso i dati sensibili di determinate aziende – riescono a superare i tradizionali antivirus e le soluzioni di sicurezza, dimostrando la necessità di unificare la sicurezza Web, dati ed email.

Oltre a unificare le tecnologie, leader di mercato, per la sicurezza Web, dati ed email, TRITON è l’unica piattaforma a integrare TruHybrid – un’infrastruttura di gestione unificata delle policy e del reporting sviluppata in modalità on-premise, security-as-a-service (SaaS) e ibrida.

TRITON permette alle aziende di applicare le stesse policy di sicurezza alle diverse sedi dell’azienda anche se geograficamente distanti e per chi lavora da remoto e gestire queste policy in modo semplice da un’unica console per le proprie soluzioni di sicurezza Web, dati ed email on-premise e SaaS.

Integrando le funzionalità TruContent e TruHybrid, TRITON unifica tutte le soluzioni aziendali per la sicurezza Web, dati ed email all’interno di una sola architettura, migliorando il livello di sicurezza per le aziende che hanno uffici distanti e dipendenti che lavorano da remoto e riduce la complessità e i costi di sviluppo e gestione delle implementazioni di sicurezza all’interno delle aziende.

TRITON offre ai propri clienti il più basso total cost of ownership (TCO) per la sicurezza aziendale, semplificando la gestione IT e riducendo la necessità di effettuare investimenti hardware dedicati nelle sedi distaccate, senza per questo rinunciare alla sicurezza.

Le aziende possono implementare software e applicazioni on-premise presso la sede centrale e i principali uffici, ma coprire anche le filiali più piccole e lontane in modalità SaaS – gestendo l’architettura di sicurezza Web, dati ed email da un’unica console.

Leggi anche:  SneakyPastes colpisce obiettivi legati al Medio Oriente in 39 paesi

“Le soluzioni di sicurezza ibride, che forniscono una piattaforma unificata SaaS e on-premise, garantiscono un livello di sicurezza superiore, affrontando le necessità delle aziende con uffici decentralizzati e lavoratori da remoto, rispetto a un singolo modello di implementazione”, ha dichiarato Burke.

“Abbiamo scelto questa strategia di sicurezza unificata dei contenuti dall’inizio del 2007 sviluppando, acquisendo ed integrando le nostre tecnologie di sicurezza Web, dati ed email e migliorando le nostre funzionalità di analisi dei contenuti ThreatSeeker e di individuazione delle minacce”, ha dichiarato John McCormack, Presidente, Websense.

“Tutto questo è stato possibile non solo grazie alle versioni SaaS dei nostri prodotti di sicurezza ma anche grazie alla modalità on-premise, la sicurezza dei contenuti in tempo reale, la massima semplicità di gestione e il più basso total cost of ownership forniti dalle soluzioni SaaS. TRITON garantisce ai clienti Websense la migliore protezione contro le minacce al minor total cost of ownership”.